Svizzera, 04 maggio 2021

"FFS escluse dal programma UE, quali provvedimenti intende prendere il Consiglio federale?"

È notizia di oggi che l’Ue ha sospeso la partecipazione della Svizzera al programma di ricerca “Partenariato europeo per la trasformazione del sistema ferroviario europeo” a causa della mancanza di progressi nei negoziati sull'Accordo quadro istituzionale.

Notizia che ha spinto il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri a presentare un'interpellanza al Consiglio federale per chiedere chiarimenti. "L’Unione europea – si legge nel testo dell'interpellanza - continua a ricattare la Svizzera perchè pretende il versamento del contributo di coesione e denuncia i mancati progressi nell’accordo quadro istituzionale".

Di fronte a quello che viene giudicato un "ricatto" Quadri chiede al CF come valuta il provvedimento dell'UE, se intende "finalmente" dichiarare i negoziati sull'accordo quadro "chiuse e fallite" e se intende prendere contromisure.

Di seguito il testo integrale dell'interpellanza di Lorenzo Quadri:

Interpellanza al Consiglio federale

Svizzera di nuovo ricattata dall’UE: il CF starà a guardare anche questa volta?

L’Unione europea continua a ricattare la Svizzera. L’ultima iniziativa di Bruxelles in tal senso è l’esclusione delle FFS dal “Partenariato europeo per la trasformazione del sistema

ferroviario europeo”. Motivo: l’UE pretende il versamento del contributo di coesione e denuncia i mancati progressi nell’accordo quadro istituzionale.

Anche singoli stati membri UE, in particolare dell’Europa dell’Est, si sono permessi di pretendere il versamento del contributo di coesione elvetico.

Chiedo al CF:

A prescindere dalla reale portata del partenariato da cui le FFS sono state escluse, come valuta il CF questa nuova iniziativa discriminatoria e ricattatoria nei confronti della Svizzera? Resterà ancora una volta inattivo?

- Cosa deve ancora succedere affinché il CF dichiari finalmente fallite e chiuse le trattative con l’UE sull’accordo quadro istituzionale?

- Quali misure concrete di ritorsione intende adottare il CF nei confronti dell’UE a seguito delle ripetute decisioni discriminatorie nei confronti della Svizzera?

- Si ricorda che ad esempio che il 31 marzo scorso l’UE ha revocato alla Svizzera l’accesso privilegiato ai vaccini per il covid: anche davanti a questa iniziativa di Bruxelles il CF è rimasto passivo? Oppure ha preso delle contromisure? Se sì, quali?

Lorenzo Quadri
Consigliere nazionale
Lega dei Ticinesi


Guarda anche 

“Il titolo? Niente stress, YB squadra da battere”

ZURIGO - Lo Zurigo non vince il campionato dal 2009. Sono passati 13 anni e nel frattempo la squadra biancoazzurra ha vissuto una traumatica relegazione in Challenge...
25.01.2022
Sport

Merzlikins deluso da Hofmann: “Ha chiuso la porta a un sogno, come mai nessuno”

COLUMBUS (USA) – Mentre ieri sera è tornato a iscrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori in occasione del suo ritorno a Zugo, dall’altra parte d...
19.01.2022
Sport

Influencer rischia il carcere… per una foto hot davanti a una chiesa

MOSCA (Russia) – Ha anche cancellato il suo profilo Instagram ma non è servito a nulla: l’influencer russa Polina Murugina, autrice dello scatto hot da...
16.01.2022
Magazine

Il biglietto del treno è a nome della sua ragazza, le FFS lo denunciano

Lo scorso novembre uno studente di 24 anni ha viaggiato in treno da Winterthur a Schlieren (ZH) con un biglietto comprato tramite l'applicazione della compagnia dei t...
12.01.2022
Svizzera