Sport, 12 gennaio 2020

“Sono grato ai giovani attivisti del clima!”. “Federer deve dimostrarlo…”

Botta e risposta tra il tennista elvetico e gli attivisti che sono comunque soddisfatti e felici dell’attenzione del renano per la tematica

MELBOURNE (Australia) – Dopo l’attacco ricevuto negli scorsi giorni in merito ai suoi legami di sponsorizzazione con il Credit Suisse, Roger Federer da Melbourne è tornato a parlare della sua attenzione per il clima, lasciando a bocca aperta gli attivisti. “Prendo molto sul serio le minacce del cambiamento climatico – ha detto il renano – Da quando con la mia famiglia siamo arrivati in Australia abbiamo visto la distruzione causata dagli incendi boschivi”.

Il vincitore di 20 Slam ha così parlato alla Reuters. “Ho grande rispetto e ammirazione per il movimento per il clima dei giovani, sono grato ai giovani attivisti che ci stanno costringendo a rivedere i nostri comportamenti e a ricercare soluzioni innovative. Sono consapevole della mia responsabilità sia come privato, sia come atleta, sia come imprenditore: vorrei usare questa mia posizione privilegiata per dialogare con i miei sponsor su queste importanti questioni”.

Frasi che sono state accolte con gioia dai giovani attivisti sul clima, che nei giorni scorsi si erano fatti sentire per sottolineare i legami tra il tennista e il Credit Suisse, banca che investe denaro in combustibili fossili dannosi. “Un dialogo tra Roger e il CS sarebbe molto molto importante per discutere delle nostre esigenze climatiche e delle nostre richieste alle banche”, ha affermato Marie-Claire Graf, la 23enne che ha organizzato il primo sciopero climatico a Zurigo. “Deve dimostrare di fare sul serio con le sue parole e deve chiedere al Credit Suisse di eliminare gradualmente i combustibili fossili, altrimenti deve terminare l’accordo pubblicitario”.

“Non vogliamo attaccare Federer come individuo, ma vogliamo dimostrare le pratiche intolleranti del Credit Suisse. Siamo sempre aperti a discutere in una conversazione”, ha sottolineato l’attivista 19enne Andri Gigerl.

Guarda anche 

“Federer? Non mi stupirei se si ritirasse…”

PARIGI (Francia) – Henri Leconte, ora 57enne, è stato anche numero 5 al mondo, rappresentando di conseguenza uno dei tennisti più importanti della sua...
26.07.2020
Sport

Tempi duri per Federer. Ecco un altro attacco: “Ormai gli importa poco degli altri”

NIZZA (Francia) – Impegnato al Challenger Elite FFT di Nizza, il francese Gilles Simon ha parlato della situazione all’interno dell’Atp, incensando anch...
17.07.2020
Sport

Coronavirus e tennisti in difficoltà: “Federer pensa solo a se stesso!”

CANBERRA (Australia) – Si sta sollevando un polverone intorno al mondo del tennis, non soltanto per quanto accaduto in occasione del torneo voluto e organizzato da ...
04.07.2020
Sport

In Svizzera più decessi e divorzi e meno nascite e matrimoni

Gli svizzeri verso l'estinzione? Le statistiche demografiche pubblicate giovedì dall'Ufficio federale di statistica (UFT) mostrano che il tasso di natalit&...
26.06.2020
Svizzera