Svizzera, 04 marzo 2019

Accordo quadro, per il partito socialista il "no" non è più così convinto

Dopo mesi di ferma opposizione, il partito socialista sta considerando soluzioni per rendere accettabile ai suoi occhi l'accordo quadro con l'Unione europea. Una prima ipotesi propone di estendere le misure di accompagnamento all'intera economia svizzera.

Il PS e i sindacati hanno finora categoricamente rifiutato l'accordo quadro istituzionale perché mette in discussione la protezione dei salari svizzeri. Ma all'assemblea dei delegati socialisti sabato scorso, diverse voci si sono fatte sentire per criticare questo "no" categorico.

Da allora, il presidente del partito Christian Levrat, il capogruppo parlamentare Roger Nordmann e altre figure di primo piano del partito hanno proposto dei modi per sbloccare la situazione. "Come con bilaterali I e II, si tratta di trovare misure e leggi interne che consentano di attuare l'accordo quadro", ha affermato il consigliere nazionale Fabian Molina (PS / ZH).

Delle ipotesi ventilate il presidente Christian Levrat ne conserva una: estendere le misure di accompagnamento, finora applicate solo alle imprese straniere, all'intera economia svizzera.

"Non prenderemmo di mira specificamente solo società straniere; l'intera economia dovrebbe sottomettersi a questi controlli ", ha detto domenica il socialista sui telegiornali della RTS.

Secondo il SonntagsBlick, l'ala moderata all'interno del PS non intende fermarsi qui e una consultazione interna al partito sarebbe in corso per presentare e valutare proposte per rendere l'accordo quadro con l'UE accettabile.

Guarda anche 

Ne combina di ogni, autista arrestato a Locarno

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che il 23.10.2021 un 49enne autista polacco è stato posto in stato di carcerazione preventiva a s...
24.10.2021
Ticino

Agli arresti domiciliari, chiede di tornare in prigione per non stare con la moglie

Un uomo agli arresti domiciliari in Italia si è presentato a una stazione di polizia chiedendo di poter tornare in prigione perché trovava la vita a casa co...
24.10.2021
Mondo

Locarno, resta in carcere il 20enne che ha sparato

Con riferimento al fatto di sangue avvenuto la sera del 21.10.2021 a Locarno in via Vallemaggia, il Ministero pubblico comunica che "il Giudice dei provvedimenti coe...
24.10.2021
Ticino

“Se vinci sei un fenomeno. Se perdi diventi un caso”

LUGANO - Le parole sono di un ex allenatone italiano che per anni c andato per la maggiore. Nevio Scala. "Se vinci sei un fenomeno, se perdi diventi u...
24.10.2021
Sport