Svizzera, 22 marzo 2023

“UBS diventerà un colosso che controllerà la Svizzera”

Con l'acquisizione di Credit Suisse, UBS diventerà un “colosso” che controllerà la Svizzera. È l'opinione di Marc Chesney, direttore del Dipartimento di Banca e Finanza dell'Università di Zurigo, invitato ieri dall'emittente per analizzare la fusione delle due maggiori banche svizzere. Secondo Chesney, era da anni che questa situazione poteva essere previsti. "È da quindici anni che questa situazione può essere analizzata criticamente. È il fallimento di un certo tipo di politica, che nell'arco di quindici anni ha chiuso gli occhi su ciò che era fastidioso”.

Giovedì scorso, la BNS e la FINMA - poco prima di anticipare 50 miliardi di garanzie per il Credit Suisse - hanno certificato che la banca era solida: "Ma questo è uno scherzo", ha detto Marc Chesney. “Se il bilancio era buono, se era ancora buono giovedì, ci si chiede come abbia potuto fallire sabato o domenica. Quindi siamo stati presi in giro, sia chiaro, per anni”.



L'economista esprime in seguito i suoi timori sulla nuova entità bancaria che è stata creata: "È un colosso. Questa logica del 'too big to fail', delle cosiddette banche sistemiche, è pericolosa per la popolazione, perché i manager di queste banche sono incoraggiati ad assumere rischi sempre maggiori. Perché questi manager sanno perfettamente che se le cose vanno male, saremo noi a pagare il conto. Ora abbiamo un colosso che sarà incontrollabile e che, al contrario, controllerà il Paese".

Infine, alla domanda sulla responsabilità dei mercati finanziari nel crollo del Credit Suisse, risponde: "Chi c'è dietro i mercati finanziari? Gli hedge fund e alcune grandi banche. Quando ci sono movimenti a yo-yo, come nel caso del Credit Suisse la scorsa settimana, generano profitti inimmaginabili, perché scommettono in una direzione, scommettono in un'altra, finché si muove sono contenti. Quindi non amano la stabilità, ma l'instabilità e noi, come contribuenti, ne soffriamo”.


Guarda anche 

L'acquisizione di Credit Suisse ha già fruttato quasi 30 miliardi a UBS

L'utile annuale di UBS per il 2023 ammonta a 29,9 miliardi di dollari, ha annunciato la banca martedì mattina. Ma se si tolgono i guadagni realizzati con l'...
07.02.2024
Svizzera

Gli affitti aumenteranno del 30% nei prossimi 10 anni, secondo UBS

Gli svizzeri dovranno pagare affitti sempre più cari negli anni a venire, stando a uno studio di UBS. Secondo gli esperti della prima banca svizzera, la carenza di...
07.12.2023
Svizzera

Un'iniziativa popolare chiede di nazionalizzare UBS

Un comitato di cittadini del Canton Zurigo sta per lanciare un'iniziativa popolare per la nazionalizzazione parziale di UBS. Il testo, attualmente sottoposto all'...
18.09.2023
Svizzera

UBS ingloberà integralmente Credit Suisse, in Svizzera saltano 3'000 posti di lavoro

Il colosso bancario UBS ha scelto di “integrare completamente” il suo rivale Credit Suisse in Svizzera, il cui marchio scomparirà, ha annunciato gioved...
31.08.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto