Sport, 04 gennaio 2022

Stadi e piste in Ticino, si cambia: capacità ridotta e niente curve

Gli impianti sportivi potranno essere occupati per i due terzi, le mascherine saranno obbligatorie e gli spalti in piedi saranno chiusi

LUGANO – Il Governo ticinese, evidentemente, non intende aspettare Berna e ha deciso di muoversi, visti i preoccupanti sviluppi della pandemia legata alla varia Omicron del covid-19. Da Bellinzona così sono giunte importanti misure di contenimento per quanto riguarda le strutture sportive, sia al chiuso che all’aperto.
 
 
Tutti gli eventi sportivi con più di 1'000 persone, infatti, saranno limitati a chi è
in possesso del certificato 2G (vaccinati o guariti), sarà obbligatorio usare la mascherina, si dovrà restare seduti e si potranno consumare cibi o bevande soltanto nelle strutture della ristorazione.
 
 
Il numero massimo di spettatori consentito sarà limitato ai due terzi della capacità della struttura e si potranno occupare solamente i posti in tribuna: queste disposizioni saranno in vigore fino al 16 gennaio.

Guarda anche 

Ossa e relitti dallo scioglimento dei ghiacciai in Svizzera

Lo scioglimento dei ghiacciai svizzeri ha portato alla scoperta di resti umani e un aereo disperso da 50 anni. Lo riporta il Guardian. Nei giorni scorsi due alpinisti ...
11.08.2022
Svizzera

"La Svizzera non è più neutrale"

"Sfortunatamente, la Svizzera ha perso il suo status di Paese neutrale e non può agire come mediatore o rappresentante di interessi o consolare", con ...
11.08.2022
Svizzera

"I socialisti sono sempre più distanti dai problemi dei cittadini"

 "Il peggior nemico degli anziani a basso reddito e proprietari di casa è il partito socialista. Gli anziani ticinesi a basso reddito che vivono in ca...
11.08.2022
Ticino

"Mi sembra impossibile camminare a Lugano e non incontrarti"

*Di Stefano Tonini Caro Marco, oggi ricorre il primo anniversario della tua scomparsa. Il ricordo di quel triste giorno di metà agosto, quando ricevetti la tele...
11.08.2022
Ticino