Sport, 04 gennaio 2022

Stadi e piste in Ticino, si cambia: capacità ridotta e niente curve

Gli impianti sportivi potranno essere occupati per i due terzi, le mascherine saranno obbligatorie e gli spalti in piedi saranno chiusi

LUGANO – Il Governo ticinese, evidentemente, non intende aspettare Berna e ha deciso di muoversi, visti i preoccupanti sviluppi della pandemia legata alla varia Omicron del covid-19. Da Bellinzona così sono giunte importanti misure di contenimento per quanto riguarda le strutture sportive, sia al chiuso che all’aperto.
 
 
Tutti gli eventi sportivi con più di 1'000 persone, infatti, saranno limitati a chi è
in possesso del certificato 2G (vaccinati o guariti), sarà obbligatorio usare la mascherina, si dovrà restare seduti e si potranno consumare cibi o bevande soltanto nelle strutture della ristorazione.
 
 
Il numero massimo di spettatori consentito sarà limitato ai due terzi della capacità della struttura e si potranno occupare solamente i posti in tribuna: queste disposizioni saranno in vigore fino al 16 gennaio.

Guarda anche 

Si riunisce il Consiglio Federale, attese decisioni

Per oggi si attende qualche decisione del Consiglio Federale. I provvedimenti presi prima di Natale saranno prolungati sino a fine marzo? Qualche giorno fa è stata...
19.01.2022
Svizzera

In Ticino c'è anche l'influenza

A ogni starnuto e colpo di tosse, il dubbio: Covid o semplice influenza? Ed è corsa ai tamponi, anche per precauzione. Perchè ora è certo, è t...
19.01.2022
Ticino

Merzlikins deluso da Hofmann: “Ha chiuso la porta a un sogno, come mai nessuno”

COLUMBUS (USA) – Mentre ieri sera è tornato a iscrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori in occasione del suo ritorno a Zugo, dall’altra parte d...
19.01.2022
Sport

Povertà in Svizzera: 2021 da (triste) record per Caritas

I negozi di alimentari della Caritas non sono mai andati così bene come l'anno scorso: hanno raggiunto un fatturato record di 13,25 milioni di franchi, ha annu...
19.01.2022
Svizzera