Mondo, 13 settembre 2021

L'Ue approva 14 miliardi per cercare nuove adesioni nei balcani e la Turchia

Pioggia di soldi per i paesi balcanici non ancora membri dell'UE e la Turchia in vista di un'adesione all'Unione europea. Nei giorni scorsi il Consiglio Europeo ha dato il via libera a un piano di finanziamenti (qui il comunicato ufficiale) per "aiutare i beneficiari a realizzare riforme in vista della futura adesione all’Unione. I paesi interessati riceveranno un sostegno nell’attuazione di riforme per "rispettare i valori dell’Unione e allinearsi
progressivamente alle norme, agli standard, alle politiche e alle prassi dell’UE”.

Gli Stati beneficiari di questi aiuti sono Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Macedonia, Serbia, Kosovo e Turchia. Fra questi spiccano gli ultimi due, con il Kosovo che è ancora una nazione la cui sovranità non è ufficialmente accettata nemmeno da stati membri dell'Ue quali Spagna, Grecia, Romania, Slovacchia e Cipro, oltre a Russia, Cina e Serbia.

Vi è poi la Turchia e il rapporto spesso burrascoso con Bruxelles e alcuni suoi stati membri, come la Grecia o la Francia.

Guarda anche 

Richiedente l'asilo torturato perchè sospettato di essere una spia turca

Un richiedente l'asilo turco residente nel canton Berna è stato torturato da quattro curdi nel mese di maggio 2019 perchè sospettato di essere una spia ...
11.01.2022
Svizzera

La Polonia accusa la Germania di voler fondare un "quarto reich tedesco"

Il vice primo ministro polacco Jaroslaw Kaczynski (nella foto) ha accusato la Germania di voler trasformare l'Unione europea in un "quarto Reich" federalist...
26.12.2021
Mondo

Bocciato il raddoppio del contributo di coesione all'UE

Berna non raddoppierà il suo contributo all'Unione europea, come aveva chiesto la commissione di politica estera del Consiglio nazionale (CPE-N). Il Consiglio ...
01.12.2021
Svizzera

"No al secondo miliardo di coesione all'UE"

Strada in salita per il secondo miliardo di coesione, dopo che la commissione delle finanze del Consiglio nazionale (CPE-N) ha deciso contro un secondo versamento a Bruxe...
30.11.2021
Svizzera