Mondo, 13 settembre 2021

L'Ue approva 14 miliardi per cercare nuove adesioni nei balcani e la Turchia

Pioggia di soldi per i paesi balcanici non ancora membri dell'UE e la Turchia in vista di un'adesione all'Unione europea. Nei giorni scorsi il Consiglio Europeo ha dato il via libera a un piano di finanziamenti (qui il comunicato ufficiale) per "aiutare i beneficiari a realizzare riforme in vista della futura adesione all’Unione. I paesi interessati riceveranno un sostegno nell’attuazione di riforme per "rispettare i valori dell’Unione e allinearsi
progressivamente alle norme, agli standard, alle politiche e alle prassi dell’UE”.

Gli Stati beneficiari di questi aiuti sono Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Macedonia, Serbia, Kosovo e Turchia. Fra questi spiccano gli ultimi due, con il Kosovo che è ancora una nazione la cui sovranità non è ufficialmente accettata nemmeno da stati membri dell'Ue quali Spagna, Grecia, Romania, Slovacchia e Cipro, oltre a Russia, Cina e Serbia.

Vi è poi la Turchia e il rapporto spesso burrascoso con Bruxelles e alcuni suoi stati membri, come la Grecia o la Francia.

Guarda anche 

Una nuova tassa UE fa tremare l'industria del cemento svizzera

Il cemento è uno dei materiali da costruzione più utilizzati in Svizzera e l'industria del cemento, a livello nazionale, produce ogni anno un totale di ...
20.02.2024
Svizzera

Segna e festeggia omaggiando gli ostaggi di Gaza: sospeso calciatore israeliano

ADALIA (Turchia) – Ha segnato, ha esultato e ha mostrato un messaggio di sostegno agli ostaggi di Gaza durante una partita della Super League turca e per questo &eg...
15.01.2024
Sport

Raggiunto un accordo dai paesi Ue per cambiare il regolamento di Dublino

Mercoledì il Parlamento europeo e gli Stati membri hanno raggiunto un accordo di principio sulla riforma della politica migratoria europea, dopo un'intera nott...
21.12.2023
Mondo

Il Consiglio federale approva i negoziati con l'UE, “residenza permanente ai lavoratori europei”

Il Consiglio federale ha ha formalizzato l'approvazione del testo. «È stato compiuto un passo importante», ha esultato in conferenza stampa il cons...
16.12.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto