Mondo, 22 ottobre 2020

Insegnante decapitato in Francia, 14 arresti fra cui dei giovanissimi pagati per riconoscerlo

Il genitore di uno studente dell'insegnante decapitato a Parigi e l'islamista Abdelhakim Sefrioui, vicino a Hamas, sono stati incriminato mercoledì per "complicità nell'assassinio di terroristi" nell'indagine sul brutale omicidio del docente francese. Altri due studenti universitari , ritenuti vicini a ambienti islamisti, devono rispondere della stessa accusa. Finora, sono 14 le persone arrestate per legami con l'insegnante o l'assassino.

Anche due amici dell'aggressore sono perseguiti per complicità. Una terza persona, parente dell'assassino, è accusato di "associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro la persona". Tutti sono stati posti in custodia cautelare, tranne gli studenti che sono stati rilasciati sotto sorveglianza giudiziaria.

Come riferisce il giornale francese “Le Figaro”, fra gli arrestati vi sono inoltre due adolescenti che sarebbero stati pagati 350 euro per identificare la vittima.

L'insegnante 47enne è stato decapitato venerdì a Conflans-Sainte-Honorine, nei pressi di Parigi, da un rifugiato di 18 anni di origine cecena russa per aver mostrato le vignette di Maometto durante due lezioni sulla libertà di espressione all'inizio di ottobre. La sua morte ha scatenato un'ondata di commozione in Francia, con manifestazioni in sua memoria e a difesa della libertà d'espressione che si sono tenute in tutto il Paese e che hanno riunito decine di migliaia di persone.

In un messaggio inviato sui social network dopo aver ucciso e pubblicato la fotografia della sua vittima, l'aggressore aveva annunciato in un russo esitante di aver "vendicato il profeta", accusando il professore di averlo "mostrato in modo offensivo".

L'omicidio dell'insegnante si colloca in un "contesto di appelli all'omicidio" lanciato dopo la ripubblicazione delle vignette di Maometto da parte di Charlie Hebdo all'inizio di settembre, prima dell'apertura del processo per gli attentati di gennaio 2015 a Parigi, ha sottolineato il procuratore antiterrorismo.

Guarda anche 

Per protestare contro la chiusura degli impianti sciistici una località francese espone bandiere della Svizzera

Mentre in Europa si accentuano le tensioni internazionali sull'apertura o meno delle stazioni sciistiche durante il periodo natalizia, una località invernale f...
01.12.2020
Mondo

Proteste e scontri in tutta la Francia per una nuova legge controversa sulla polizia

Erano più di centomila, 130'000 secondo il Ministero dell'Interno e 500'000 secondo gli organizzatori, a manifestare sabato in un centinaio di citt&agr...
29.11.2020
Mondo

Svizzeri che vanno in Francia, multati ma non rinviati

I cittadini residenti in Svizzera che si recano in Francia senza poter dimostrare un motivo valido non vengono rinviati ma “solamente” multati. Lo riporta il ...
19.11.2020
Svizzera

Un prete gravemente ferito in una chiesa di Lione, arrestato un sospetto

Un prete ortodosso è rimasto gravemente ferito in una chiesa dopo che un individuo gli ha sparato due colpi di arma da fuoco sabato pomeriggio a Lione, in Francia,...
01.11.2020
Mondo