Svizzera, 17 ottobre 2020

Accordo fiscale con l'Italia probabilmente entro la fine dell'anno, secondo Ueli Maurer

Entro la fine dell'anno sarà probabilmente firmato l'accordo tra la Svizzera e l'Italia sull'imposta di confine, assicura il Consigliere federale Ueli Maurer giunto venerdì in Ticino per aggiornare il Consiglio di Stato sull'andamento delle trattative con l'Italia.

L'accordo è stato siglato da Italia e Svizzera nel 2015, ma non è mai stato firmato. Sarà probabilmente firmata dai due ministri delle finanze entro la fine dell'anno, hanno dichiarato Ueli Maurer e il primo ministro ticinese Norman Gobbi alla stampa a margine dell'incontro.

La procedura parlamentare per la sua entrata in vigore richiederà tuttavia circa due anni per la Svizzera, ha dichiarato il ministro federale delle finanze.

Maurer ha aggiunto che l'obiettivo della Confederazione e del Ticino è quello di raggiungere una percentuale sulla tassazione dei lavoratori frontalieri più vantaggiosa e di combattere il dumping salariale, che sta portando a un forte calo dei salari nel cantone a sud delle Alpi. "Sono inferiori del 20% rispetto al resto della Svizzera", ha detto Norman Gobbi.

Già un mese fa il presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga e il capo del governo italiano Giuseppe Conte avevano espresso l'auspicio che questo accordo potesse essere pronto entro la fine dell'anno. Entrambi hanno espresso la loro soddisfazione per i progressi compiuti, secondo Conte, che ha chiesto "un accordo che sia il più vantaggioso possibile per entrambi i Paesi".

Ueli Maurer ha aggiunto di voler risolvere la questione dell'accesso al mercato finanziario italiano per gli operatori svizzeri dopo la conclusione dell'accordo sulla tassazione dei frontalieri.

Guarda anche 

Maschera di Dalì e mitra in mano: erano due minorenni che giocavano a spaventare i passanti

ORBETELLO (Italia) – “La Casa di Carta” è ormai diventato un must un po’ per gli utilizzatori di Netflix di tutte le età, ma evident...
14.09.2021
Magazine

Chi si rivede: la Nazionale torna a Lugano

LUGANO – A distanza di 3 anni la Svizzera tornerà a Lugano. Questa volta non con Vladimir Petkovic in panchina, ma con Murat Yakin, e lo farà in vista...
07.09.2021
Sport

Saracinesca Sommer: Qatar 2022 è nelle nostre mani

BASILEA – Dici Svizzera-Italia e, specie in Ticino, ti si drizzano le orecchie. Tornano alla mente tante sfide importanti per i colori rossocrociati e, uscendo dall...
06.09.2021
Svizzera

Lotta dura senza paura

BASILEA - Lotta dura senza paura. Il titolo spiega tutto. Stasera a Basilea (ore 20.45, stadio esaurito!) la nazionale svizzera dovrà metterci cuore, grinta e...
05.09.2021
Sport