Ticino, 19 marzo 2020

"Si aiutino le piccole imprese e i lavoratori in difficoltà"

Aiuti mirati a piccole e medie imprese e ai lavoratori messi in difficoltà dalla situazione attuale. Lo chiede l’Organizzazione per il lavoro in Ticino (TiSin), la quale afferma che “dal profilo economico e sociale le vere vittime del coronavirus rischiano di essere i lavoratori e le lavoratrici dei settori più deboli, le piccole imprese e gli artigiani, i fornitori indipendenti di prestazioni e servizi, le persone assoggettate a contratti precari a ore e su chiamata o con contratti i cui salari sono stabiliti a provvigione, sulla base di obiettivi prefissati prima degli eventi disastrosi conseguenti al coronavirus”.

Per questo l'organizzazione chiede che le autorità si adoperino “affinché gli artigiani, le piccole e medie imprese, così come tutto il settore del piccolo commercio, alberghiero e della ristorazione siano sostenuti economicamente fintanto che l’economia di mercato non riprenda il suo corso a livello cantonale, nazionale e internazionale.”

Inoltre, TiSin chiede alle autorità “che si faccia carico, emanando disposizioni mirate, di quella fascia di lavoratori e lavoratrici che sono assoggettati a contratti di lavoro precari, esageratamente iniqui dal profilo sociale a salariale, quindi a rischio di scivolare in uno stato di assistenza e di povertà”.

Infine, e più in generale, l'organizzazione auspica che il governo ticinese sviluppi una politica economica più attenta al territorio ticinese “sensibilizzando anche i responsabili delle grandi e medie imprese, soprattutto quelle che usufruiscono di agevolazioni (dirette o indirette) pubbliche, affinché si assumano le dovute responsabilità sociali sviluppando politiche imprenditoriali più consone al territorio, all’economia e al tessuto lavorativo cantonale”.

Guarda anche 

Shangai: Dopo le proteste della popolazione il governo allegerisce le misure

Shanghai è sotto stretta sorveglianza dal primo aprile a causa di una recrudescenza dei casi di Covid-19, rendendo difficile per i suoi 25 milioni di abitanti l...
07.04.2022
Mondo

Al Consiglio Nazionale si torna a parlare di aiuti ai media

Due mesi dopo la bocciatura del pacchetto di aiuti ai media in votazione popolare, la Commissione delle telecomunicazioni del Consiglio nazionale ha approvato, con 13 ...
06.04.2022
Svizzera

Cassis annuncia che la Svizzera verserà 60 milioni di franchi all'Afghanistan

La Svizzera verserà 30 milioni di franchi entro la fine dell'anno all'Afghanistan e i paesi della regione e verserà lo stesso importo l'anno pro...
02.04.2022
Svizzera

Dal primo aprile fine delle misure anti-Covid

La decisione era nell'aria e poco fa è arrivata la conferma dal Consiglio federale: a partire da venerdì primo aprile cadono le ultimi restrizioni an...
30.03.2022
Svizzera