Ticino, 24 gennaio 2020

Manor, la riorganizzazione passa (anche) dal Ticino. Frontalieri al posto dei dirigenti licenziati?

Sono scattati i licenziamenti annunciati da Manor qualche settimana fa. Licenziamenti che toccheranno un’ottantina di persone in tutta la Svizzera, tra i quali anche alcuni quadri.

Nemeno il Ticino è stato risparmiato dalla riorganizzazione e, come riferisce una fonte interna a Ticinolibero, già due dirigenti, di cui uno operativo a Bellinzona e Biasca, hanno ricevuto la disetta. Dall’interno dell’azienda trapela un certo malumore in quanto sembrerebbe che responsabilità delle persone licenziate potrebbero passare a collaboratori frontalieri.

La Manor – interpellata da TicinoLibero – non ha per il momento preso posizione.

Guarda anche 

In Italia a fare la spesa e in giro per il Ticino: multati

Lo Stato Maggiore Cantonale di Condotta (SMCC) allo scopo di limitare la diffusione del COVID-19, di non sovraccaricare le strutture ospedaliere e di poter continuare a t...
05.04.2020
Ticino

Le persone ricoverate sono 362. Ma da inizio pandemia ne sono state dimesse 340

Lo Stato Maggiore Cantonale di Condotta (SMCC) e l'Ufficio del Medico cantonale comunicano che in Ticino, nelle ultime ventiquattro ore, sono stati registrati 12 nuov...
05.04.2020
Ticino

Guerra: "Grazie Attilio"

di Michele Guerra Un leone dal cuore d’oro. Nella Lega – per me – alcune persone sono state determinanti. Attilio è una di queste. Nel 2012 so...
05.04.2020
Ticino

Foletti: "Diceva: 'Ma signori, ve ne rendete conto?"

di Michele Foletti Tutti noi ne eravamo consapevoli, ma nessuno di noi avrebbe mai voluto che il momento arrivasse. Invece, ineluttabilmente, domenica mattina è...
05.04.2020
Ticino