Svizzera, 13 maggio 2019

L'associazione mantello degli impiegati vuole innalzare l'età di pensionamento, "la maggior parte dei lavoratori ama il proprio lavoro"

È necessario ripensare l'età del pensionamento, sostiene Stefan Studer (nella foto), direttore dell'associazione mantello degli impiegati “Employès Suisse”. "Più precisamente, abbiamo bisogno di maggiore flessibilità per stabilire l'età del pensionamento perché dobbiamo passare alle generazioni future delle assicurazioni vecchiaia in buone condizioni”, ha affermato Studer in un'intervista rilasciata domenica alla "NZZ am Sonntag"

Il sindacalista di 58 anni sottolinea la situazione critica del primo pilastro. Anche se il finanziamento dell'AVS venisse approvato domenica prossima, la Confederazione prevede un deficit cumulativo di 170 miliardi di franchi entro il 2045, se non si intraprenderanno ulteriori riforme.

La ristrutturazione sostenibile avrà successo solo se i vecchi schemi di pensiero vengono abbandonati, afferma Studer. Ha in mente un modello come quello praticato con successo in Svezia. L'età di pensionamento, secondo Studer, dovrebbe essere legata ai cambiamenti dell'aspettativa di vita.

Se i dipendenti vengono valorizzati, molti sarebbero disposti a lavorare più a lungo, possibilmente con un carico di lavoro inferiore, sostiene Studer. La maggior parte delle persone ama il proprio lavoro e pratica una professione che dà un senso alla propria vita.

Allo stesso tempo, ci sono professioni fisicamente impegnative, ad esempio nell'edilizia, che non consentono di lavorare oltre i 65 anni. Da qui l'importanza di puntare a una flessibilità della pensione.

“Employès Suisse” è un'organizzazione mantello che riunisce 60 associazioni di dipendenti nel settore delle macchine, delle apparecchiature elettriche e della lavorazione dei metalli, nonché dell'industria chimica e farmaceutica. Secondo il suo sito web, essa conta oltre 16'000 membri.

Guarda anche 

Fugge da un istituto psichiatrico, un poliziotto gli spara

Un uomo fuggito da un'istituto psichiatrico ha perso la vita mercoledì sera durante un'operazione di polizia a Berna. Ritenuto un "pericolo imminente&...
18.07.2019
Svizzera

La polizia sta cercando un caimano in un lago del canton Argovia

La polizia argoviese sta cercando un caimano avvistato domenica sera da un pescatore nel lago Hallwil. Sul posto, i bagnanti non sembrano preoccupati: tra i nuotatori che...
18.07.2019
Svizzera

Dei corsi di nuoto per i richiedenti l'asilo per far diminuire gli annegamenti

Quasi la metà delle vittime di annegamento in Svizzera sono di origine straniera. Nel 2018 sono state 37 persone a perdere la vita l'anno scorso in laghi e cor...
18.07.2019
Svizzera

Richiedente l'asilo condannato a nove anni di carcere e espulsione per stupro (dopo aver accumulato undici condanne)

Un richiedente l'asilo di 32 anni è stato condannato a 9 anni di carcere per stupro, coercizione sessuale, lesioni personali e violazione di domicilio dal Trib...
16.07.2019
Svizzera