Mondo, 28 aprile 2019

Per Macron lo spazio Schengen "non funziona più", "bisogna difendere i confini europei"

Per il presidente francese Emmanuel Macron il sistema di Schengen "non funziona più" e ha chiesto una riprogettazione dello spazio Schengen e degli accordi di Dublino durante la sua conferenza stampa al Palazzo dell'Eliseo, giovedì 25 aprile. Il capo dello stato francese ritiene che la migrazione sia la "seconda grande lotta europea", con il clima, e chiede "la ricostruzione di un patriottismo inclusivo". "Dobbiamo ripensare profondamente la nostra politica di sviluppo e la nostra politica migratoria", ha detto, citando una possibile revisione dello spazio Schengen, "anche se si tratta di un Schengen con meno Stati".

"L'Europa a cui credo sia un'Europa con l'ambizione di cooperazione e sviluppo verso l'Africa e coloro che ne hanno bisogno", ma "un'Europa che tiene ai suoi confini", ha affermato Macron. "Non voglio più nell'Area Schengen degli stati che ti dicono 'Io ci sono quando si tratta di libertà di movimento, ma non voglio esserci quando si tratta di distribuire i migranti'. Non voglio più stati che non vogliono mantenere il confine comune europeo e sono negligenti!", ha aggiunto.

Non è la prima volta che il presidente francese si esprime a favore di una riforma del sistema di Schengen e di Dublino. All'inizio di marzo aveva fatto discutere, anche in Svizzera, una sua proposta di centralizzare e uniformare il sistema di asilo e il mantenimento delle frontiere esterne UE (vedi articoli correlati).

Guarda anche 

Sciopero generale, la Francia verso una settimana di paralisi

Gli utenti dei trasporti pubblici in Francia dovranno probabilmente armarsi di molta pazienza, soprattutto a Parigi, all'inizio di una settimana cruciale per la rifor...
09.12.2019
Mondo

Salario minimo? Sì, ma senza la libera circolazione! Sennò…

Le difficoltà nel trovare un accordo sull’introduzione del salario minimo dimostrano quanto il Ticino sia impantanato a causa della devastante libe...
02.12.2019
Opinioni

"La Svezia è piena e molti migranti devono fare ritorno a casa loro"

 "Per essere in grado di riparare il danno che è già stato fatto, è necessario che l'immigrazione causata dall'asilo scenda al mini...
28.11.2019
Mondo

Presunto passatore con targhe ticinesi arrestato nel canton Uri

La polizia urana ha arrestato giovedì il conducente di un carro attrezzi con targhe ticinesi, sospettato di essere un passatore. A bordo, oltre all'autista, un...
18.11.2019
Svizzera