Mondo, 28 aprile 2019

Per Macron lo spazio Schengen "non funziona più", "bisogna difendere i confini europei"

Per il presidente francese Emmanuel Macron il sistema di Schengen "non funziona più" e ha chiesto una riprogettazione dello spazio Schengen e degli accordi di Dublino durante la sua conferenza stampa al Palazzo dell'Eliseo, giovedì 25 aprile. Il capo dello stato francese ritiene che la migrazione sia la "seconda grande lotta europea", con il clima, e chiede "la ricostruzione di un patriottismo inclusivo". "Dobbiamo ripensare profondamente la nostra politica di sviluppo e la nostra politica migratoria", ha detto, citando una possibile revisione dello spazio Schengen, "anche se si tratta di un Schengen con meno Stati".

"L'Europa a cui credo sia un'Europa con l'ambizione di cooperazione e sviluppo verso l'Africa e coloro che ne hanno bisogno", ma "un'Europa che tiene ai suoi confini", ha affermato Macron. "Non voglio più nell'Area Schengen degli stati che ti dicono 'Io ci sono quando si tratta di libertà di movimento, ma non voglio esserci quando si tratta di distribuire i migranti'. Non voglio più stati che non vogliono mantenere il confine comune europeo e sono negligenti!", ha aggiunto.

Non è la prima volta che il presidente francese si esprime a favore di una riforma del sistema di Schengen e di Dublino. All'inizio di marzo aveva fatto discutere, anche in Svizzera, una sua proposta di centralizzare e uniformare il sistema di asilo e il mantenimento delle frontiere esterne UE (vedi articoli correlati).

Guarda anche 

"The Game": Il gioco dei migranti pronti a entrare in Italia

Vucjak – Uno dei giovani nepalesi indossa una maglietta bianca con una grande scritta: “World tour”, giro del mondo. Il gruppetto avanza nella bosc...
15.07.2019
Mondo

Il finto cuoco di Berlusconi è potuto rimanere due anni in Ticino senza avere il permesso

Il finto cuoco di Silvio Berlusconi non ha mai ricevuto alcun permesso per stabilirsi in Ticino. Nel 2017 aveva chiesto il rilascio del permesso B, ma questi gli era stat...
14.07.2019
Ticino

Donne bagnino prese a sputi e insulti, "a porre problemi soprattutto immigrati dai Balcani e dal mondo arabo"

Insultate, vittime di sputi e disprezzate in altro modo: in Svizzera i supervisori donne delle piscine vengono spesso presi di mira dai bagnanti. "Ho già sper...
09.07.2019
Svizzera

Italiana lei marocchino lui, pretendono di stare a Lugano ma il visto viene negato "Svizzera paese razzista, me ne vado"

Una ragazza italiana residente a Lugano conosce, verosimilmente in Marocco, un marocchino di cui si innamora. Tempo dopo decide di invitarlo a Lugano a stare da lei "...
04.07.2019
Svizzera