Mondo, 11 febbraio 2019

Elezioni in Abruzzo: Stravince la Lega, crollano sinistra e 5 Stelle

Le elezioni regionali in Abruzzo, regione del centro Italia, sono state ampiamente vinte dal centrodestra, con il suo candidato Marco Marsilio (in mezzo a Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi) che stacca nettamente i suoi sfidanti del centrosinistra e del Movimento 5 Stelle. Le elezioni erano particolarmente osservate in quanto considerate come il primo vero test per la coalizione di governo e per la tenuta dei partiti in vista delle elezioni europee del prossimo maggio. E per quanto riguarda i singoli partiti, quando sono state spogliate circa la metà delle schede, si va verso un fragoroso trionfo della Lega di Matteo Salvini e di un contemporaneo crollo del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle.

La Lega è data circa al 27%, un risultato che è quasi il doppio di quanto ricevuto alle elezioni nazionali dell'anno scorso quando si era fermata al 13,9%. Risultato ancora più sorprendente se lo si paragona con le ultime regionali in Abruzzo quando la Lega nemmeno era presente. All'interno della coalizione di centrodestra perde diversi punti Forza Italia di Silvio Berlusconi, dato intorno al 10%, e ne guadagna qualcuno invece Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni, partito a cui appartiene il candidato
vincitore.

A uscire con le ossa rotte dalla tornata elettorale abruzzese è il Partito Democratico, che dal 25,41% di quattro anni fa ora è dato intorno al 10%, e il Movimento 5 Stelle di Luigi Di Maio dato al 19%, un tonfo enorme rispetto al 39,84% che il movimento raccoglieva nemmeno un anno fa alle elezioni nazionali nella regione. Alle regionali in Abruzzo di 5 anni fa il M5S arrivava invece al 21,4%.

L'esperienza di governo per i due partiti della coalizione al potere, la Lega e il Movimento 5 Stelle, sembra quindi premiare la prima e bocciare anche la seconda. Il voto in Abruzzo inoltre "certifica" quello che i sondaggi stavano mostrando da diversi a mesi a questa parte, ossia un'inversione della gerarchia tra i due partiti di governo, con la Lega che prende il posto del M5S come primo partito d'Italia. Di seguito gli ultimi risultati disponibili.







Guarda anche 

"Sindacati dalla parte dei frontalieri, contro i residenti"

La Lega dei Ticinesi, tramite un comunicato stampa, si dice sconcertata per una manifestazione prevista sabato 25 maggio a Como, organizzata tra gli altri anche da sindac...
16.05.2024
Ticino

“Sogno ancora la NHL: prima però voglio i playoff”

BOLZANO (Italia) - La scorsa settimana si sono tenuti a Bolzano i Mondiali di hockey del gruppo B, durante i quali ha esordito con la maglia azzurra l’attaccan...
17.05.2024
Sport

“Statuto S e Rom, il Ticino come Berna?”

I beneficiari dello statuto S sono ora rom senza legami con l'Ucraina? È quanto si chiede il gruppo parlamentare della Lega dei Ticinesi in gran consiglio che ...
07.05.2024
Ticino

“Tadej Pogacar è il favorito, ma occhio alle imboscate”

LUGANO - Mauro Gianetti, il CEO della UAE Emirates, la squadra di Tadej Pogacar, è fiducioso. “Sappiamo bene che lo sloveno è il gra...
07.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto