Svizzera, 09 novembre 2018

Giovani svizzeri "nazionalisti, xenofobi e anticapitalisti", i giovani musulmani rigettano l'occidente

Un'inchiesta condotta in Svizzera su 8'317 giovani di 17 e 18 anni nell'ambito dell'estremismo e della radicalizzazione rivela che un gran numero di giovani svizzeri hanno una visione della società antitetica a quella delle generazioni precedenti mentre molti giovani musulmani residenti in Svizzera respingono i valori occidentali e abbracciano una visione dell'Islam radicale e non compatibile con l'occidente.

Secondo questo studio condotto dall'Istituto per i problemi del crimine e la prevenzione del crimine dell'Università di scienze applicate di Zurigo (Zhaw) in collaborazione con l'Università di scienze applicate di Friburgo (Hets-Fr), il 43% dei musulmani di 17-18 anni che vivono in Svizzera hanno una percezione negativa della società occidentale . Poco più di un quinto dei ragazzi sondati, il 21,7%, preferirebbe vivere sotto la Sharia che sotto la legge svizzera e quasi la stessa percentuale, il 21,4%, ritengono che la Svizzera abbia bisogno di un leader politico che guidi il paese seguendo i precetti dell'Islam.

Più di un quarto di loro, il 26,1%, ritiene che in Svizzera le donne godano di troppa libertà mentre poco più di un terzo, il 33,7%, è convinto che i problemi della società possano essere risolti solamente seguendo l'Islam. Per il 42,6% in occidente non vi è più morale e infine per il 60,9% dei giovani musulmani che vivono in Svizzera, la violenza e la guerra nei paesi musulmani è dovuto a qualche tipo di ingerenza dell'occidente. Infine, il 5,4% di loro avrebbe considerato almeno una volta di commettere un attentato terroristico o di unirsi all'ISIS o Al-Qaida in un teatro di guerra.

Per quel che riguarda i giovani svizzeri senza passato migratorio il 5,9% si ritiene essere estremista di destra, un quarto, il 25,1%, si dice essere xenofobo, il 21,1% si considera nazionalista, il 4,8% giustifica la violenza contro gli stranieri mentre il 5,4% abbracciano l'idea di una dittatura in Svizzera. Il 5,6% afferma di sostenere o simpatizzare per il comunismo, l'8,1% ritiene giustificato attaccare le forze dell'ordine e quasi la metà (47,3%) si dice ostile al capitalismo.

Commentando il rapporto, i ricercatori che hanno fatto lo studio rilevano come l'adesione ideologica sia nettamente maggiore all'adesione alla violenza, cioè che i giovani avrebbero sì idee e posizioni che possono essere considerate estreme e contro l'ordinamento giuridico ma che raramente passa all'atto.

Per la giornalista Francesca de Villasmundo del portale "media-press.info" i risultati dimostrerebbero la difficoltà dei musulmani a integrarsi in Svizzera e a riconoscersi nei valori occidentali. Per quel che riguarda i giovani svizzeri essi sarebbero "in rivolta nei confronti del sistema immigrazionista e capitalista". Nè i giovani musulmani, nè i giovani svizzeri si riconoscerebbero "nelle sirene assordanti del vivere insieme".

Guarda anche 

Scuola tedesca rifiuta l'ammissione di un bambino perchè il padre è di destra

Una scuola di Berlino ha rifiutato l'ammissione a un nuovo allievo perché suo padre è un politico del partito di destra AfD. La scuola Waldorf di Ber...
17.12.2018
Mondo

Moschee in Svizzera, un musulmano denuncia una radicalizzazione insidiosa

È una testimonianza interessante quella che riporta oggi “Le Temps”, dove un tunisino, musulmano credente, residente a Losanna denuncia un clima di rad...
17.12.2018
Svizzera

Frontalieri licenziati per insulti alla polizia, in Italia c'è chi grida alla discriminazione

Hanno fatto discutere anche oltre confine i casi dei due frontalieri che, dopo esser stati multati dalla polizia ticinese, si sono affidati ai social per sfogare la loro ...
17.12.2018
Ticino

Preferenza indigena... per frontalieri, esplode il numero di lavoratori residenti all'estero iscritti agli uffici di collocamento

La legge che dovrebbe mettere in pratica la preferenza indigena votata accolta dal popolo svizzero il 9 febbraio 2014 è entrata in vigore in Svizzera il 1 ° lu...
17.12.2018
Svizzera