Mondo, 20 agosto 2018

Genova, applausi al governo ai funerali di stato "segnale contro la globalizzazione"

Sono nato nel 1983. In questi 35 anni di vita non mi era mai capitato di sentire applausi al governo in occasione di funerali di Stato. Qualcosa sta cambiando, forse. L’attacco del governo contro la religione della privatizzazione e contro gli united colors della cinica mondializzazione è un segnale che non può essere ignorato.


E a cui auspicabilmente deve seguire un potenziamento dello Stato etico, in grado di disciplinare sovranamente il mercato. Come? Allentando i vincoli con l’Unione Europea, ponendo la politica sopra l’economia, il lavoro sopra il capitale, la comunità umana sopra la libera circolazione deregolamentata, modificando il senso comune liberal e cosmopolita in senso nazionale-popolare, socialista e patriottico.


Diego Fusaro / affariitaliani.it 

Guarda anche 

Decreto Salvini, dopo un mese in vigore negato l'asilo a 3 richiedenti su 4

Dopo un mese dalla sua entrata in vigore il decreto Salvini mostra già i suoi primi effetti. Con il nuovo corso del governo italiano è stato negato l'as...
12.11.2018
Mondo

Mattia Melera - Globalizzazione o sovranismo? Alcune riflessioni sull’armistizio del 1918

Esattamente cento anni fa terminava la prima guerra mondiale. Considerato il primo grande conflitto armato, fu caratterizzato da una furia omicida sino ad allora impensab...
12.11.2018
Opinioni

In poco più di vent'anni quasi 450 contadini svizzeri si sono tolti la vita

Il tasso di suicidi degli agricoltori svizzeri è nettamente superiore alla media nazionale, secondo un nuovo studio del Fondo nazionale della ricerca scientifica (...
12.11.2018
Svizzera

Ancona, 22enne segregata e stuprata per mesi

Rinchiusa e seviziata per mesi da una banda di nigeriani. È successo a Ancona, città italiana nelle Marche, a una 22enne italiana liberata lo scorso 6 novem...
11.11.2018
Mondo