Svizzera, 06 dicembre 2023

"Il cittadino non sia costretto a finanziare il farmaco di chi non vuole utilizzare il preservativo"

Il Consiglio federale dovrebbe ritornare sulla sua decisione di rimborsare il costo della pillola anti-HIV tramite l'assicurazione obbligatoria. È quello che chiede il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri in'un interrogazione inoltrata oggi al Consiglio federale. Secondo Quadri, ciò significa che le Casse malati rimborseranno persone che “scelgono di non usare il preservativo”, il che sarebbe diseducativo e in contrasto con le campagne che invitano a usare il profilattico e sarebbe un'ulteriore spesa che farà aumentare il premio di cassa malati. Si stima che gli utilizzatori di questo farmaco siano circa 8'000 per un costo totale di 6 milioni che, dal prossimo luglio, sarà a carico delle casse malati.



Pur riconoscendo che la spesa è piuttosto modesta, Quadri chiede al Consiglio federale per quale motivo le Casse malati dovrebbero rimborsare persone che scelgono di non usare il preservativo. Domanda inoltre se tale decisione non è in contrasto con la necessità di diminuire le spese in ambito sanitario e con le campagne condotte finora che invitano all'uso del preservativo. Infine, l'esponente leghista chiede quanto sono costate tali campagne.

Guarda anche 

13esima AVS: un ultimo appello

Domenica prossima, 3 marzo, saremo chiamati a votare sulla tredicesima mensilità AVS. Secondo uno studio realizzato da Pro Senectute nel 2022, in Ticino il 30% de...
25.02.2024
Opinioni

Mercato del lavoro ticinese: ma dove vive il Consiglio federale?

Come da copione, il Consiglio federale non vuole sentir parlare di clausole di salvaguardia a tutela del mercato del lavoro ticinese devastato dal frontalierato. Si rico...
18.02.2024
Opinioni

Chiusura di Via Bossi, "caos e disagi programmati"

I consiglieri comunali leghisti Lukas Bernasconi e Michael Nyffeler interrogano il Municipio di Lugano per i problemi di viabilità venutisi a creare con i lavori c...
14.02.2024
Ticino

"C'è lo zampino dell'UNESCO dietro alla decisione sui Mori di Mendrisio?"

Il granconsigliere della Lega dei ticinesi Stefano Tonini ha deciso di coinvolgere il Consiglio di Stato sulla questione della presenza dei Mori nella processione di Mend...
14.02.2024
Ticino

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto