Svizzera, 11 maggio 2023

Per il terzo anno consecutivo nessun aumento reale degli stipendi

Per il terzo anno consecutivo, non c'è stato nessun aumento reale dei salari. Una situazione che non si vedeva dal 1945 e che si spiega con un'inflazione alta contemporanea a un aumento debole degli stipendi. Dato che, in media, l'inflazione nel 2022 è aumentata del 2,6% e i salari solo del 2%, il cambiamento reale degli stipendi è stato del -0,6%.

Lo sanno tutti facendo la spesa quotidiana: negli ultimi mesi i prezzi sono aumentati vertiginosamente. Prodotti alimentari come burro, birra e zucchero costano ormai oltre il 10% in più. In media, quest'anno l'inflazione sarà del 2,6%, a seconda dell'andamento dei prezzi dell'energia, afferma Daniel Lampart, capo economista della Federazione dei Sindacati.

Come spiega Daniel Lampart, capo economista della Federazione dei Sindacati, a “20 minuten”, anche nel 2020 non c'è stato quasi nessun aumento salariale e anche quando l'inflazione ha colpito nel 2021, i salari sono aumentati solo di circa l'1%. Ora non sono solo i più poveri a rimanere senza soldi. "Con un salario mediano di poco inferiore a 6600 franchi, ci ritroviamo con circa 2000 franchi in meno all'anno a causa della perdita salariale reale", spiega Lampart.



Per Lampart la colpa di questa situazione è delle aziende: "La maggior parte delle aziende sta andando bene. Molte hanno colto l'occasione negli ultimi mesi per aumentare i prezzi al di sopra dei costi. Si tratta di una massimizzazione dei profitti a spese dei lavoratori".

Secondo lui, è scioccante anche la riluttanza delle aziende a concedere aumenti salariali corrispondenti in autunno, nonostante i risultati record. "Mantengono i salari bassi in modo che sempre più persone abbiano problemi di potere d'acquisto, mentre gli azionisti ricevono dividendi record", afferma Lampart.

Guarda anche 

Inflazione ai minimi, ma elettricità e riscaldamento sempre più cari

Gli ultimi dati sull’inflazione sono incoraggianti e mostrano un aumento annui pari all'1,3% a gennaio, quando a dicembre era ancora all’1,7%. Tuttavia, l...
14.02.2024
Svizzera

L'anno scorso si è concluso con un nuovo aumento degli affitti

Il mese di dicembre 2023 ha segnato un nuovo aumento di quasi l'1% in tutta la Svizzera, secondo il rapporto pubblicato martedì dal portale immobiliare ImmoSco...
10.01.2024
Svizzera

I prezzi sono diminuiti in novembre, in attesa dei rincari del 2024

L'inflazione è leggermente diminuita il mese scorso. Secondo l'Istituto Comparis e il Centro di ricerca economica (KOF) dell'ETH di Zurigo, a novembre ...
22.12.2023
Svizzera

La birra costerà di più a partire dal 2024

La birra è l'ennesima vittima dell'inflazione generalizzata che interessa la Svizzera quest'anno. Martedì, Jacob Aarup-Andersen, amministratore ...
17.12.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto