Svizzera, 09 marzo 2023

“La Confederazione faccia pressione sull'Italia peché rispetti gli accordi di Dublino”

Dallo scorso mese di dicembre l'Italia non applica più gli accordi di Dublino e di conseguenza non accettano più rinvii di richiedenti l'asilo sul suo territorio. Una situazione che deve cambiare per il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri, secondo cui il Consiglio federale non si starebbe attivando a sufficienza per spingere l'Italia a rispettare gli accordi presi.

“Il Consiglio federale – scrive Quadri in un'interpellanza inoltrata oggi - deve chiedere il ritorno immediato al rispetto dell’accordo internazionale in essere”.

L'urgenza di tale richiesta si giustifica in particolare alla luce della “situazione nel nord Italia” che sta diventando “esplosiva, come dimostrano i recenti episodi di grave violenza accaduti presso la stazione centrale di Milano, la quale è già de facto una porta d’accesso alla Svizzera”.



Anche al confine con l'Austria la situazione si fa difficile, con “dozzine di clandestini che entrano quotidianamente” e Quadri si chiede quali misure il Consiglio federale intende adottare per far fronte al problema.

Per questi motivi viene chiesto al Consiglio federale di attivarsi presso il governo italiano affinché l'accordo di Dublino sia rispettato e quello austriaco affinché i rinvii di clandestini siano resi più rapido ed efficiente il rinvio di clandestini verso quel paese.

Guarda anche 

"Si chiudono gli occhi a infiltrazioni anti-occidentali ed antisemite nelle Università e si versano contributi pubblici miliardari?"

Le occupazioni di diverse università svizzere nelle scorse settimane da parte di collettivi studenteschi pro-Palestina sono l'oggetto di un'interpellanza d...
30.05.2024
Svizzera

Il Consiglio federale condivide la “desertificazione postale”?

L'annuncio, da parte della Posta, della chiusura di 170 filiali ha spinto il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri a inoltrare un'interrogazione al Consiglio feder...
30.05.2024
Svizzera

"La Svizzera applichi il modello Ruanda del Regno Unito"

La Svizzera deve applicare il “modello Ruanda”, recentemente messo in pratica dal Regno Unito. È quanto chiede una mozione del Consigliere nazionale de...
28.05.2024
Svizzera

Due iniziative sanitarie da respingere

Se per frenare l’esplosione dei costi della salute, e di conseguenza dei premi di cassa malati, bastasse stabilire un budget globale e poi tutto si aggiusta da solo...
25.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto