Ticino, 19 luglio 2022

"Asilante a spasso con il coltello alle tre di notte, come mai?"

In un'interrogazione inoltrata questa mattina al Consiglio di Stato il granconsigliere leghista Massimiliano Robbiani ritorna sull'aggressione avvenuta il 10 luglio a Lugano, quando un richiedente l'asilo algerino aveva accoltellato una giovane all'uscita di un locale. Robbiani chiede, prima di tutto, con quale diritto un cittadino algerino possa trovarsi in Svizzera quale richiedente l'asilo, dal momento che non c'è nessuna guerra nel paese nordafricano.



In seguito, le domande del deputato leghista vertono sulle condizioni e le regole a cui si devono attenere i richiedenti l'asilo, in particolare se non ci sono orari di rientro per chi risiede in centri asilanti o in appartamenti privati come richiedenti l'asilo. Infine, Robbiani si chiede quali tipi di controlli vengono fatti per entrare nei locali notturni, dal momento che l'aggressore in questione era entrato con un coltello.

Guarda anche 

"Per il DECS è permesso fare propaganda politica nelle nostre scuole?"

Una lettera del plenum dei docenti della scuola media di Tesserete è al centro di un'interrogazione del deputato leghista Massimiliano Robbiani. In essa, i ...
30.09.2022
Ticino

Koskinen-Granlund-Thürkauf: il Lugano, forse, s’è desto…

LUGANO – “McSorley a rischio”. “Se perde il derby verrà esonerato”. Chi non ha pensato, o letto, queste cose prima di martedì ...
29.09.2022
Sport

TC Lido Lugano, una storia di campioni e di valori sportivi

LUGANO - Michel Faoro (classe 1966), dirigente di un noto istituto bancario di Lugano, è dal 2019 presidente del Tennis Club Lido di Lugano, che in quest...
30.09.2022
Sport

“Anni ‘60, grandi passioni. Sono felice di esserci stato”

LUGANO - La moglie Orietta, fedele compagna di sempre, si raccomanda: “Adriano si è appena ripreso da un malanno, non lo faccia parlare troppo&rdqu...
29.09.2022
Sport