Svizzera, 04 luglio 2022

L'inflazione continua a crescere, +3,4% a giugno

L'Ufficio federale di statistica ha pubblicato questa mattina i nuovi dati sull'inflazione in Svizzera, dati che mostrano un ulteriore aumento che viene spiegato in particolare dall'impennata del prezzo del carburante negli ultimi mesi.

A giugno, l'indice dei prezzi al consumo (IPC) - che misura l'andamento generale dei prezzi di beni e servizi inclusi nel consumo delle famiglie in Svizzera - è aumentato dello 0,5% rispetto al mese precedente, raggiungendo 104,5 punti (dicembre 2020 = 100). Rispetto
allo stesso mese dell'anno precedente, l'aumento dei prezzi è stato del +3,4%. L'aumento dei prezzi dei carburanti è uno dei fattori che spiegano questo aumento dell'IPC rispetto al mese precedente, si legge nel comunicato dell'UST.

L'aumento dei prezzi è stato particolarmente evidente per frutta e verdura, noleggio veicoli, trasporto aereo, gasolio e benzina. Sono invece diminuiti i prezzi di frutta a nocciolo, vini rossi e bianchi autoctoni e insalate.

Guarda anche 

Sono tornati gli asilanti italiani

A metà mese, come di consuetudine, la SEM pubblica le statistiche sulle domande d’asilo. I più recenti dati, relativi al mese di giugno, indicano u...
17.07.2022
Svizzera

Nel 2022 immigrazione da record, la Svizzera vicina ai 9 milioni di abitanti

La popolazione svizzera sfiora ormai i 9 milioni di abitanti. Se all'inizio di quest'anno la Svizzera ospitava esattamente 8'736'500 persone, all'i...
06.07.2022
Svizzera

Circa 2'000 ucraini hanno trovato un lavoro in Svizzera dall'inizio della guerra

Dall'inzio del conflitto in Ucraina a metà febbraio oltre 58'000 ucraini sono arrivati in Svizzera. Secondo gli ultimi dati disponibili della Segreteria...
03.07.2022
Svizzera

"Le sanzioni alla Russia finora non hanno raggiunto il loro obiettivo"

Le sanzioni dei paesi occidentali contro la Russia non hanno raggiunto il loro obiettivo, ossia quello di far terminare il conflitto in Ucraina. È quanto sostiene ...
06.06.2022
Svizzera