Svizzera, 04 luglio 2022

L'inflazione continua a crescere, +3,4% a giugno

L'Ufficio federale di statistica ha pubblicato questa mattina i nuovi dati sull'inflazione in Svizzera, dati che mostrano un ulteriore aumento che viene spiegato in particolare dall'impennata del prezzo del carburante negli ultimi mesi.

A giugno, l'indice dei prezzi al consumo (IPC) - che misura l'andamento generale dei prezzi di beni e servizi inclusi nel consumo delle famiglie in Svizzera - è aumentato dello 0,5% rispetto al mese precedente, raggiungendo 104,5 punti (dicembre 2020 = 100). Rispetto
allo stesso mese dell'anno precedente, l'aumento dei prezzi è stato del +3,4%. L'aumento dei prezzi dei carburanti è uno dei fattori che spiegano questo aumento dell'IPC rispetto al mese precedente, si legge nel comunicato dell'UST.

L'aumento dei prezzi è stato particolarmente evidente per frutta e verdura, noleggio veicoli, trasporto aereo, gasolio e benzina. Sono invece diminuiti i prezzi di frutta a nocciolo, vini rossi e bianchi autoctoni e insalate.

Guarda anche 

Più di uno svizzero su dieci ha difficoltà a pagare i premi di cassa malati

Oltre il 33% della popolazione svizzera prevede un peggioramento delle proprie finanze nel mese di ottobre rispetto all'anno precedente, contro il 17,4% dello scorso ...
09.11.2022
Svizzera

Nuova ondata di fallimenti aziendali in ottobre

Il numero di fallimenti registrati in Svizzera ha continuato ad aumentare nel mese di ottobre. Quest'anno si prevede un'ondata di fallimenti, dopo due anni di ...
07.11.2022
Svizzera

Aumenta di nuovo il numero di frontalieri in Ticino, ora sono 77'634

Il numero di frontalieri ha ormai raggiunto quota 77'634 in canton Ticino, un aumento dell'1,6% rispetto al secondo trimestre di quest'anno e del 4,2% rispett...
03.11.2022
Ticino

Fiducia dei consumatori ai minimi storici

La fiducia dei consumatori non è mai stata così bassa. Secondo un'indagine della SECO, i cittadini svizzeri hanno valutato la loro situazione finanziari...
01.11.2022
Svizzera