Svizzera, 29 aprile 2022

La Confederazione vuole tagliare l'aiuto sociale agli stranieri dei paesi non UE

Come parte di un progetto di revisione della legge sugli stranieri e l'integrazione, il Consiglio federale vuole ridurre l'assistenza sociale per i cittadini di paesi terzi (quindi di paesi al di fuori dell'Unione europea). Il progetto propone che "durante i primi tre anni dopo la concessione di un permesso di soggiorno di breve durata o di un permesso di soggiorno, l'importo dell'assistenza sociale sia inferiore a quello applicato alla popolazione indigena".

Il progetto, che viene dal Dipartimento di Giustizia e Polizia di Karin Keller-Sutter, è in fase di consultazione fino al 3 maggio e sarà successivamente sottoposto
al Parlamento, che deciderà in merito.

Questa proposta ha suscitato le critiche dell'Organizzazione svizzera di soccorso operaio (SOS). Caroline Morel, responsabile del segretariato nazionale dell'organizzazione, ha spiegato ai media svizzerotedeschi: "Nell'assistenza sociale, l'importo delle prestazioni di sostegno è calcolato in base al bisogno e non in base alla durata del soggiorno in Svizzera. Una riduzione dell'assistenza sociale ostacola una reale integrazione sociale e professionale. È già chiaro che questi tagli colpiranno soprattutto le persone vulnerabili come i bambini, le persone con bisogni speciali e le donne".

Guarda anche 

Da Minusio un sì alla riforma fiscale

Per Minusio, e per i tanti altri comuni ticinesi confrontati con un elevato numero di residenze secondarie sul proprio territorio, la riforma fiscale è di particol...
29.05.2024
Opinioni

Numerosi sindaci e municipali sostengono la riforma fiscale

Da quasi 50 anni molte aliquote di imposizione per le persone fisiche in Ticino sono rimaste invariate. Oggi il Cantone ha perso attrattività e si trova nelle u...
21.05.2024
Ticino

Se non passa la “riformetta” saranno più tasse per tutti

A suon di slogan populisti e di cifre farlocche, i tassaioli rossoverdi hanno iniziato la loro campagna contro la riformetta fiscale da 45 milioni all’anno. Riforme...
11.05.2024
Ticino

La Confederazione spende 60'000 franchi per una gita scolastica in India

Che un ente pubblico contribuisca al finanziamento di attività scolastica, come una gita, non è nulla di nuovo. Ma forse hanno esagerato all'istituto Al...
14.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto