Mondo, 07 aprile 2022

Shangai: Dopo le proteste della popolazione il governo allegerisce le misure

Shanghai è sotto stretta sorveglianza dal primo aprile a causa di una recrudescenza dei casi di Covid-19, rendendo difficile per i suoi 25 milioni di abitanti l'accesso all'assistenza sanitaria e alle forniture. Tuttavia, di fronte al crescente malcontento pubblico, una delle misure più impopolari è stata rivista: le autorità di Shanghai permetteranno ora ai genitori di rimanere con i loro bambini piccoli infettati dal Covid-19. I genitori possono accompagnare i loro figli su richiesta, a condizione che firmino una liberatoria in cui dichiarano di "comprendere appieno i rischi per la salute"," l'ispettore sanitario municipale della città, Wu Qianyu, ha detto a una conferenza stampa a Shanghai mercoledì 6 aprile, ha riferito il media ufficiale online Remmin Wang. 

Tuttavia, i genitori "dovranno indossare maschere, mangiare separatamente, evitare di condividere oggetti personali e "seguire rigorosamente" tutti gli aspetti del sistema di gestione", ha riferito il sito.

La decisione di separare i genitori dai loro bambini infetti ha scatenato un'ondata di proteste online, alimentata da foto e video che mostrano bambini in lacrime tenuti in reparti medici senza genitori in vista. La strategia di prevenzione della pandemia "zero Covid" di Pechino - rigida, a volte violenta e priva di umanità - ha rischiato così di essere messa in discussione mentre video e commenti inondavano i social network, nonostante la rigida censura. 


Secondo un editoriale del quotidiano di Pechino Xinjing Bao, il cambiamento dei regolamenti "risponde alle aspettative del pubblico" e "risparmia ai neonati e ai bambini infetti di essere separati dai loro genitori". Il testo in seguito include un'inedita critica al governo, evocando la necessità di "migliorare" le misure anti-covid del governo.

Dal primo marzo, test su larga scala nella città costiera hanno rivelato un totale di più di 94'000 infezioni. Secondo il quotidiano di Hong Kong South China Morning Post, 17'007 nuovi casi di infezione sono stati rilevati a Shanghai mercoledì 6 aprile - di cui solo 311 hanno mostrato sintomi. La città richiede che tutte le persone che risultano positive, anche se sono asintomatiche, siano tenute sotto osservazione in aree designate, così come i loro stretti contatti, ha detto il giornale.

Guarda anche 

Per paura dello spionaggio, il politecnico di Zurigo non accetta più studenti cinesi

Il governo cinese si affida sempre più allo spionaggio per raggiungere i propri obiettivi economici e militari. Anche le università svizzere ne stanno prend...
26.12.2022
Svizzera

La nuova “miss Coronavirus” dell'UFSP giudicata troppo vicina all'industria farmaceutica

La nomina della nuova responsabile della Divisione malattie trasmissibili dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) suscita critiche ancora prima dell...
16.12.2022
Svizzera

Corrispondente della televisione romanda in Cina arrestato appena dopo una diretta TV

Domenica, l'edizione serale del telegiornale della televisione romanda (RTS) è stato marcato da una scena inedita. La presentatrice Jennifer Covo ha raggiun...
28.11.2022
Mondo

Un'inedita nuvola rotonda circondata da un arcobaleno osservata nei cieli cinesi

Da qualche giorno sul web circolano delle immagini di un'impressionante nuvola circolare con in cima i colori dell'arcobaleno. Secondo il sito specializzato in...
29.08.2022
Mondo