Svizzera, 14 settembre 2021

Il Patto ONU per la migrazione rimane sospeso per almeno un'altro anno

Il Parlamento ha deciso di non entrare in materia sul patto ONU per la migrazione dell'ONU, almeno per il momento. Martedì, il Consiglio nazionale ha seguito il Consiglio degli Stati e ha deciso di sospendere la discussione - contro la volontà del PS, dei Verdi e dei Verdi Liberali.

Come riporta la "Südostschweiz", è necessario aspettare prima i risultati della sottocommissione sulle cosidette "Soft Law", citando il Consigliere nazionale del Centro Marco Romano a nome del comitato consultivo del Consiglio Nazionale. La sottocommissione sta esaminando, tra l'altro, se i compiti del Parlamento nell'ambito delle "soft law" debbano essere estesi. Per "soft law", ricordiamo, si indica regole non vincolanti giuridicamente ma che spesso guidano l'azione di governi o enti non governativi. Il Patto ONU per la migrazione rientra in questa categoria, non essendo giuridicamente vincolante.

Si dovrebbe esaminare se la "soft law" debba essere inclusa nel processo legislativo, ha aggiunto il consigliere nazionale PLR Kurt Fluri (SO). Il patto sulla migrazione, in quanto una "soft law", potrebbe richiedere l'approvazione del parlamento per evitare un deficit democratico, ha detto Fluri.

Il ministro degli esteri Ignazio Cassis ha spiegato che il Consiglio federale ha nuovamente analizzato il trattato nel suo messaggio al Parlamento del 2021. Questa analisi aveva concluso che il patto era in linea con le posizioni della Svizzera e che il patto era uno strumento di "soft law" che non "pregiudicava" l'autonomia della Svizzera in materia di immigrazione.

Alla fine, il Consiglio Nazionale ha approvato la mozione di sospensione con 105 voti contro 77.

Guarda anche 

Il Consiglio nazionale vota per i test gratuiti e la pubblicazione dei contratti con i produttori di vaccini

Il Consiglio nazionale ha approvato giovedì con 144 voti contro 43, nel quadro della legge Covid-19, una disposizione che mira all'assunzione da parte della Co...
02.12.2021
Svizzera

Bocciato il raddoppio del contributo di coesione all'UE

Berna non raddoppierà il suo contributo all'Unione europea, come aveva chiesto la commissione di politica estera del Consiglio nazionale (CPE-N). Il Consiglio ...
01.12.2021
Svizzera

"No al secondo miliardo di coesione all'UE"

Strada in salita per il secondo miliardo di coesione, dopo che la commissione delle finanze del Consiglio nazionale (CPE-N) ha deciso contro un secondo versamento a Bruxe...
30.11.2021
Svizzera

Buttare un mozzicone di sigaretta o una gomma da masticare per terra potrebbe costare 300 franchi

In futuro, lasciare dei rifiuti a terra come gomme da masticare, mozziconi o sacchetti di plastica potrebbe costare. Ogni anno, i costi della pulizia del cosidetto literr...
05.11.2021
Svizzera