Svizzera, 24 luglio 2021

L'UE scrive ai ricercatori svizzeri: "Se volete i fondi, trasferitevi da noi"

La Commissione europea lo scorso 12 luglio aveva annunciato ufficialmente che la Svizzera viene considerata fino a nuovo avviso come un paese terzo non associato al programma di ricerca "Horizon Europe". Negli anni precedenti la Svizzera partecipava a pieno titolo. In realtà, sembra che Bruxelles non sia interessata del tutto alla partecipazione di ricercatori di università svizzere a "Horizon Europe". Come riporta oggi il Tages-Anzeiger, l'Unione europea ha recentemente scritto ai ricercatori svizzeri che avevano fatto domanda per partecipare al programma di ricerca per, in sostanza, informarli che se volevano che la loro domanda fosse presa in considerazione dovevano trasferirsi in un'università situata nell'UE.

Nell'e-mail del Consiglio europeo della ricerca (CER), datata 19 luglio, si legge il seguente testo: "Come forse sapete, tutte le discussioni esplorative riguardanti l'associazione della Svizzera alla prossima generazione di programmi UE sono attualmente congelate. Questo significa che le università svizzere non sono ammissibili per il CER".

Nel testo viene precisato che "eccezionalmente", c'è la possibilità per i ricercatori esclusi di ottenere comunque un finanziamento. Tutto quello che devono fare è "sostituire il loro istituto ospitante svizzero con un istituto simile basato in un paese ammissibile". Detto altrimenti, trasferirsi in un'università situata nell'Unione europea.

Secondo il Tages-Anzeiger, Berna ha reagito immediatamente. Il giorno seguente l'invio dell'e-mail del CER, il 20 luglio, la Segreteria di Stato per l'istruzione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) ha pubblicato un informazione sul suo sito web che contraddice l'e-mail dell'UE. Secondo quanto si legge, non è necessario trasferirsi in un'università dell'UE per ricevere i finanziamenti.

Anche se la Svizzera è ora considerata un paese terzo, i ricercatori svizzeri possono partecipare a Horizon Europe e ai programmi e alle iniziative correlate, e presentare proposte per i filoni di programma e gli strumenti di finanziamento aperti a loro, ha scritto anche SEFRI sul suo sito web. Tuttavia, i loro costi di progetto non saranno generalmente finanziati dalla Commissione europea, ha sottolineato. "In questo caso, quando la partecipazione è possibile, il finanziamento sarà fornito dalla SEFRI", spiega.

La SEFRI ricorda poi che il Parlamento ha stanziato un budget di 6,15 miliardi di franchi per permettere alla Svizzera di partecipare al programma Horizon e ha già deciso sulla possibilità di un finanziamento diretto per i ricercatori svizzeri.

Guarda anche 

Il patrimonio complessivo di Unia è di quasi un miliardo di franchi, "i compagni sono dei buoni capitalisti"

Una recente sentenza del Tribunale federale ha rivelato parte del patrimonio a disposizione del sindacato Unia. Il più grande sindacato della Svizzera possedeva be...
17.09.2021
Svizzera

L'Ue approva 14 miliardi per cercare nuove adesioni nei balcani e la Turchia

Pioggia di soldi per i paesi balcanici non ancora membri dell'UE e la Turchia in vista di un'adesione all'Unione europea. Nei giorni scorsi il Consiglio Europ...
13.09.2021
Mondo

Una decisione irrispettosa: gli americani partono male

LUGANO - Chicago hanno schiacciato il bottone sbagliato! Il signor Joe Mansueto e i suoi accoliti hanno pensato bene di aggiungere anche Abel Braga alla lista delle ...
05.09.2021
Ticino

«Boa sorte mister». Ma è così senza senso l’esonero di Braga?

LUGANO – È stato un risveglio travagliato quello di ieri per tutti i tifosi del Lugano, per i calciatori, per gli addetti ai lavori, per noi giornalisti&hell...
02.09.2021
Sport