Ticino, 12 giugno 2021

Sono 14 i docenti frontalieri alla SUPSI

Sono 14 i docenti frontalieri della SUPSI. Lo scrive il Consiglio di Stato nella sua risposta all’interrogazione presentata dal deputato della Lega Massimiliano Robbiani dopo la recente nomina di cinque nuovi professori.

Robbiani faceva notare che dei cinque nuovi professori, ben quattro erano italiani formatisi in Italia. Il Consiglio di Stato sostiene invece che “dei cinque professori recentemente nominati, due sono di nazionalità svizzera e tre di nazionalità italiana”.

Tutti e cinque, secondo il Consiglio di Stato, risiederebbero in Ticino. Sebbene siano almeno in parte ancora attivi anche oltre confine.

Più in generale, il Consiglio di Stato spiega che alla SUPSI sono attivi 102 professori o professori aggiunti. “Di questi – scrive – 62 sono svizzeri, 40 di nazionalità italiana, tedesca o francese. Quanto alla residenza, 88 sono residenti in Svizzera e 14 residenti all’estero”.

Guarda anche 

Nuove misure anticovid, "svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri"

Le misure anti-covid decise venerdì dal Consiglio federale sono "discriminanti" nei confronti dei cittadini svizzeri rispetto ai lavoratori frontalieri, ...
05.12.2021
Svizzera

"Bloccare i permessi G va contro il diritto svizzero e la libera circolazione"

La mozione della deputata Sabrina Aldi (Lega) che chiede l'obbligo di residenza per i lavoratori del settore pubblico o parapubblico va respinta perchè "i...
08.11.2021
Svizzera

"I frontalieri devono poter viaggiare anche durante una pandemia"

La libertà di viaggiare e la mobilità dei frontalieri e i residenti delle zone di frontiera con un legame speciale (personale, familiare o professionale) in...
21.09.2021
Svizzera

"In Ticino è urgente un blocco delle assunzioni di frontalieri"

Per salvaguardare il mercato del lavoro ticinese è urgente un blocco del rilascio dei permessi per lavoratori frontalieri. Ne è convinta Sabrina Aldi, vicec...
26.08.2021
Ticino