Svizzera, 11 giugno 2021

I parlamentari a Berna dovranno rivelare le loro nazionalità. Greta Gysin è contrariata

Con 115 voti contro 64, il Consiglio nazionale ha approvato ieri una modifica dell’ordinanza sull’amministrazione del parlamento, che prevede che in futuro i parlamentari e i consiglieri federali siano obbligati a dichiarare se possiedono più nazionalità.

La nuova norma, che era stata proposta da Marco Chiesa (UDC) con un’iniziativa parlamentare, è stata osteggiata invano dalla sinistra. La verde Greta Gysin ha proposto di non entrare nemmeno in materia, sostenendo che non vi sia nessun interesse pubblico a conoscere eventuali altre nazionalità degli eletti a Berna. La richiesta di
rivelare le proprie nazionalità “ha un intento tendenzioso e discriminatorio”, ha sostenuto la Gysin, secondo quanto riporta il CdT.

Tuttavia le sue argomentazioni sono state seguite solo dai suoi colleghi verdi e dai socialisti. Tutti gli altri partiti, compresi i Verdi liberali e il PPD, hanno invece accolto la modifica dell’ordinanza in  nome di una maggiore trasparenza. “Non è inutile sapere se un eletto ha una seconda nazionalità – ha detto Damien Cottier (PLR) -, specie per chi è membro di una delegazione che cura i rapporti con altri Paesi”.

Guarda anche 

Una Commissione vuole sopprimere le rendite AVS per i figli

Le rendite per figli nell'AVS potrebbero scomparire. Questo è almeno l'auspicio della Commissione per la sicurezza sociale e la sanità pubblica del ...
21.01.2024
Svizzera

In Parlamento fallisce (per ora) il ritorno del nucleare

La costruzione di impianti solari ed eolici deve essere accelerata e le possibilità di ricorso limitate. Il Consiglio nazionale ha accettato giovedì con 137...
22.12.2023
Svizzera

Il Consiglio nazionale all'unanimità per vietare Hamas

Dopo il Consiglio degli Stati della settimana scorsa, il Consiglio nazionale ha adottato martedì una mozione della Commissione per la politica di sicurezza che chi...
20.12.2023
Svizzera

Avvocati e imprenditori, ma pochi salariati: il nuovo Consiglio nazionale rispecchia poco la popolazione

In Parlamento siedono molti imprenditori e politici di professione e pochi salariati. Non si tratta di una novità emersa dalle ultime elezioni, dal momento che poc...
28.10.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto