Svizzera, 03 marzo 2021

Riusciti i referendum contro la legge COVID19, la legge sul CO2 e la legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo

I referendum contro la legge federale sulle basi legali delle ordinanze del Consiglio federale volte a far fronte all’epidemia di COVID-19 (Legge COVID-19), contro la legge federale sulla riduzione delle emissioni di CO2 (Legge sul CO2) e contro la legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT) sono formalmente riusciti. Il 13 giugno le tre leggi saranno dunque sottoposte a votazione popolare.

Il termine di referendum delle tre leggi è scaduto il 14 gennaio 2021. Per la prima volta, i comitati hanno avuto la possibilità di depositare firme prive dell'attestazione del diritto di voto. In virtù dell'articolo 2 della legge COVID-19 (RS 818.102), spetta infatti alla Cancelleria federale procurarsi presso il servizio competente (di norma il Comune) le eventuali attestazioni mancanti. Tale agevolazione ha carattere provvisorio e si applica alle domande di referendum contro gli atti legislativi del Parlamento la cui pubblicazione nel Foglio federale non sia posteriore al 31 luglio 2021 (è quanto prevede l'ordinanza COVID-19 attestazione del diritto di voto; RS 161.17).

L'11 e il 12 gennaio 2021 due distinti comitati referendari hanno depositato complessivamente 123 879 firme contro la legge federale del 25 settembre 2020 sulla riduzione delle emissioni di CO2 (Legge sul CO2). La
Cancelleria federale ha controllato le 73 185 firme corredate dell'attestazione del diritto di voto, accertando la validità di 72 622 di esse. Come previsto dall'ordinanza summenzionata, la Cancelleria ha quindi rinunciato a richiedere le attestazioni relative alle firme rimanenti.

Il 12 gennaio 2021 sono state depositate 97 878 firme contro la legge federale del 25 settembre 2020 sulle basi legali delle ordinanze del Consiglio federale volte a far fronte all’epidemia di COVID-19 (Legge COVID-19), 30 166 delle quali munite della relativa attestazione. Procuratasi le necessarie ulteriori attestazioni presso i servizi competenti, la Cancelleria federale ha accertato la validità di 90 789 firme, constatando quindi la riuscita formale del referendum.

Il 14 gennaio 2021 i comitati referendari hanno depositato 141 264 firme contro la legge federale del 25 settembre 2020 sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT), 3033 delle quali corredate dell'attestazione del diritto di voto. Procuratasi le attestazioni di parte delle restanti firme, la Cancelleria federale ha accertato la validità di 76 926 firme, constatando la riuscita del referendum.

Accertata la riuscita formale dei tre referendum, il 3 febbraio 2021 il Consiglio federale ha quindi deciso che le tre leggi saranno poste in votazione il 13 giugno 2021.

Guarda anche 

Bocciata l’iniziativa ticinese: le casse malati non dovranno rimborsare i premi incassati in eccesso

Le casse malati non devono essere obbligate a rimborsare i premi incassati in eccesso. Ne è convinta la Commissione della sanità del Consiglio degli Stati, ...
17.04.2021
Svizzera

Imam espulso dalla Svizzera si ripresenta a Chiasso come richiedente l’asilo

Il suo permesso di soggiorno in Svizzera gli era stato revocato nel 2015, decisione confermata definitivamente dai giudici nel 2017. Tornato in Egitto, l'Imam si sare...
17.04.2021
Svizzera

La situazione Covid in Svizzera: 2'205 contagi e 4 decessi

I contagi da Covid in Svizzera scendono di pochissimo rispetto a ieri, sono 2'205 contro i 2'226. I test sono leggermente di più, scende dunque il tasso di...
16.04.2021
Svizzera

Attraversa il confine con 254 grammi di cocaina nel cestino della bicicletta

Sembrava un normale ciclista, se non fosse che nel cestino della bicicletta trasportava 254 grammi di cocaina. Un 41enne cittadino spagnolo – comunica oggi l&rsq...
16.04.2021
Svizzera