Sport, 15 novembre 2020

“Che fatica questo derby!”: Morini elogia il Lugano (ma anche l’Ambrì)

L’attaccante bianconero ieri sera ha siglato il momentaneo 2-2 che ha rilanciato del tutto i sottocenerini che hanno così conquistato anche il secondo derby per 4-2

LUGANO – Da 0-2 a 4-2:il secondo derby stagionale, disputato questa volta sotto le volte di una Cornèr Arena desolatamente e tristemente vuota, ha ancora arriso al Lugano che ha dovuto sudare le famose sette camicie per avere la meglio di un Ambrì capace di entrare subito meglio in pista e di portarsi sul doppio vantaggio al termine del secondo periodo. Poi però i ragazzi di Pelletier hanno mostrato cuore, grinta e orgoglio ribaltando la contesa con grande autorità. A girare il match ci hanno pensato Wolf, Morini, Suri e Carr e proprio l’attaccante italiano numero 23, autore del momentaneo e preziosissimo 2-2, ha commentato il match: “Diamo credito all’Ambrì come prima cosa, perché nella prima metà di partita hanno messo davvero tanta intensità: è stato davvero un derby molto difficile. Però siamo riusciti a trovare il nostro ritmo, il nostro gioco e alla fine sono arrivati 3 punti davvero importanti”.

Dopo i primi 40’ sembrava davvero una serata stregata, anche per merito di un Ciaccio straordinario. Ma non vi siete mai scomposti…
Anche sullo 0-2 non pensavamo di essere così tagliati fuori dal match, poi abbiamo trovato quei 3-4 cambi che hanno girato il momentum: questa è la nostra forza. Abbiamo qualità, intensità in tutte e quattro le linee.

Intensità che vi manca su tutto l’arco delle partite: questo calendario a singhiozzo non può non incidere…
Lo sappiamo, purtroppo è così. È un campionato  particolare, ma è vero che non vogliamo alibi: potremmo dire che se si gioca una volta ogni tanto poi risulta difficile trovare il ritmo partita, se si gioca troppo poi siamo stanchi… Noi dobbiamo farci trovare pronti sempre.

È innegabile però che preparare una partita con lo Zurigo per una settimana e di colpo ritrovarsi a dover affrontare il Langnau cambia tanto…
Ovviamente non è facile neanche per i nostri allenatori. Ma questa è la situazione e ciò vale anche per gli avversari. Ci vuole flessibilità.

Sei punti nel fine settimana: iniziamo a vedere il Lugano vero?
Ci piacerebbe che fosse sempre così…

Langnau e derby: due vittorie in rimonta…
C’è stata la costante di trovare ritmo soprattutto nella seconda metà del match, ma dobbiamo assolutamente migliorare, per alzare il livello fin da subito

Guarda anche 

Tra nazionali e quarantene, il Lugano si incarta a Ginevra

GINEVRA – Avevamo lasciato il Lugano 2 settimane fa clamorosamente in vetta alla classifica. Una posizione alla quale i bianconeri, ovviamente, non sono abituati ma...
23.11.2020
Sport

Saracinesca Damiano Ciaccio: “In Leventina grandi stimoli”

AMBRÌ - Damiano Ciaccio ha qualità da vendere. Lo ha dimostrato in passato e lo ha confermato sabato scorso alla Corner Arena, dove è stato...
23.11.2020
Ticino

Riecco l’Ambrì guerriero e il Ginevra va al tappeto

AMBRÌ - Pronta e vivace reazione dell’Ambrì Piotta. Dopo la lezione subita a Rapperswil venerdì sera, la squadra di Lu...
22.11.2020
Sport

115 milioni dal Governo, ma senza imitare gli altri sarà una stagione falsata

LUGANO – Il primo passo, ovvio e che si sarebbe dovuto fare già prima, è stato fatto: mercoledì Viola Amherd ha regalato una vera e propria boc...
20.11.2020
Sport