Svizzera, 28 ottobre 2020

La pandemia 'costa' 20 miliardi di deficit alla Svizzera

Per l’anno in corso la Confederazione si attende un deficit di 20 miliardi di franchi, di cui 18,1 miliardi riguardano le uscite straordinarie volte ad arginare le ripercussioni della pandemia di coronavirus. Inizialmente era stata preventivata un’eccedenza di 0,3 miliardi.

Le incertezze rimangono comunque grandi se si considera che entro fine anno l’incremento del numero di contagi potrebbe avere ripercussioni ancora più gravi sul bilancio della Confederazione. Nella sua seduta del 28 ottobre 2020 il Consiglio federale è stato informato sulla proiezione attuale. Secondo le cifre disponibili a fine settembre, nel bilancio ordinario del 2020 la Confederazione si attende un deficit di finanziamento di 1,9 miliardi di franchi. Nel bilancio straordinario rientrano le ampie misure della Confederazione adottate per far fronte alla pandemia, che secondo le stime ammontano a 18,1 miliardi di franchi. Ciò significa che nell’ottica attuale non tutte le risorse stanziate con le aggiunte a titolo di uscite straordinarie (30,9 mia. comprese le compensazioni) saranno effettivamente impiegate.

Nel complesso dovrebbe risultare un deficit di finanziamento di 20 miliardi di franchi. Alla luce dell’attuale forte aumento del numero di contagi da coronavirus, le stime basate sulle cifre disponibili a fine settembre sono legate a grandi incertezze.

Guarda anche 

Come festeggiare il Natale ai tempi del Covid? I consigli dell'UFSP

Col Black Friday,  che stando al calendario sarebbe oggi ma che in realtà dura ormai da diversi giorni, inizia il periodo dedicato alle festività natal...
27.11.2020
Svizzera

Nuovi scenari economici: il terziario diventa sempre più importante

Su mandato degli Uffici federali dello sviluppo territoriale (ARE) e dell’energia (UFE) e della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), sono stati elaborati...
27.11.2020
Svizzera

Tempestava l'ospedale e la polizia di telefonate, dovrà rimanere in carcere

Dovrà restare in carcere la telefonatrice seriale del canton Vaud. Il Tribunale federale ha respinto il ricorso della donna, arrestata nel febbraio scorso dopo che...
27.11.2020
Svizzera

Il confinamento e la recessione dovute al Covid hanno sbilanciato il mercato del lavoro

Il confinamento dovuto al Coronavirus e la conseguente recessione hanno avuto un notevole impatto sul mercato del lavoro in Svizzera, creando uno squilibrio tra domanda e...
26.11.2020
Svizzera