Ticino, 01 ottobre 2020

Focolaio negli esercizi pubblici del Bellinzonese

Il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) comunica che, a seguito delle indicazioni raccolte dal servizio di contact tracing, è stato identificato un focolaio in un gruppo di conoscenti che hanno frequentato alcuni esercizi pubblici del Bellinzonese. A differenza dei casi resi pubblici quest’estate, si tratta di una catena di contagio riconducibile a contatti personali tra persone conoscenti e sedute allo stesso tavolo.

Nel corso della settimana sono risultate positive al Coronavirus otto persone di uno stesso gruppo di conoscenti che ha frequentato assieme alcuni esercizi pubblici del Bellinzonese. Le indagini ambientali svolte hanno permesso di porre tempestivamente in quarantena le persone a stretto contatto. A differenza dei casi resi noti quest’estate concernenti locali pubblici, stavolta si tratta di una diffusione del virus in una cerchia di contatti stretti circoscritti. I bar frequentati offrono solo il consumo al tavolo. Si ricorda che le indicazioni federali in vigore per il settore della ristorazione, in caso di consumo al tavolo, non impongono la raccolta dei dati di contatto se i tavoli sono collocati a distanza.

Questa circostanza esclude, allo stato attuale, la ricerca attiva e la messa in quarantena di altri clienti degli esercizi pubblici frequentati. Questo focolaio conferma che, nonostante il numero di nuovi casi risulti stabile e tutto sommato contenuto, il virus continua a essere presente e a circolare. Si invita pertanto la popolazione a continuare ad attenersi alle misure di igiene accresciuta e di distanz

Guarda anche 

Dodici positivi alla casa anziani di Brissago

Il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) comunica che sono stati registrati dodici casi positivi all’interno di una casa per anziani. D...
31.10.2020
Ticino

404 contagi e un decesso in 24 ore

Nelle ultime 24 ore, in Ticino si registrano 404 contati da Coronavirus, quindi più di ieri. C'è stato un decesso e 33 persone sono state ricoverat...
31.10.2020
Ticino

A Lugano va in scena una protesta contro le misure anti Covid. Una giornalista colpita da una testata

"In strada e nelle carceri assassinati, nei lager ammucchiati: facile per i borghesi stare a casa tranquilli e viziati". Sono frasi forti quelle scritte e grida...
30.10.2020
Ticino

Don Guanella, due focolai portano a sette morti e 89 positivi (tra ospiti e personale)

Sette anziani, tutti definiti ultra noventenni e con patologie pregresse, sono deceduti per Covid alla casa anziani gestita dall'Opera Don Guanella di Maggi...
30.10.2020
Ticino