Ticino, 23 settembre 2020

"La restituzione delle riserve in eccesso degli assicuratori malattia diventi obbligatoria"

*Mozione di Lorenzo Quadri al Consiglio Federale

Con la seguente mozione si chiede che il CF modifichi l’OVAMal affinché la riduzione delle riserve in esubero degli assicuratori malattia, al di sopra di una determinata quota, diventi obbligatoria e non più facoltativa. Motivazione Anche per il 2021 è previsto l’ennesimo aumento dei premi di cassa malati. Per il Ticino il rincaro annunciato è del 2.1%, contro una media nazionale dello 0,5%.

Questo aumento record risulta incomprensibile sia in considerazione delle riserve degli assicuratori malattia, che ammonterebbero a circa 11 miliardi di Fr, che dei costi effettivi, che in particolare in Ticino sono calati a seguito della pandemia da Coronavirus, la quale ha rallentato la medicina “non-covid”: il risparmio conseguito risulta essere del 5.5%. E non è pensabile recuperare nella seconda parte dell’anno gli interventi che non sono stati effettuati nella prima. La situazione è insoddisfacente e per nulla trasparente.

L’aumento record – in un paragone intercantonale – dei premi in Ticino per il 2021 non risulta spiegabile. Inoltre si pone con prepotenza il tema delle riserve degli assicuratori, che sono attualmente di circa 7 miliardi in più del minimo prescritto per legge (per il 2019 il minimo era di 4.2 miliardi, cifra già calcolata in modo generoso). Di recente il CF ha messo in consultazione una modifica dell’Ordinanza sulla vigilanza sull’assicurazione malattia (OVAMal), mirata a semplificare le condizioni che permettono ad un assicuratore di procedere ad una diminuzione volontaria delle riserve.

C’è tuttavia da ritenere che, senza un obbligo di riduzione e restituzione agli assicurati delle riserve in esubero tramite sconti sui premi, su base volontaria gli assicuratori non agiranno nel senso auspicato. I cittadini continueranno a pagare premi eccessivi e parallelamente le riserve continueranno ad aumentare. Da qui la richiesta di emanare una disposizione più stringente.

Guarda anche 

Altre quattro classi in quarantena

Altre quattro classi scolatische sono finite in quarantena a seguito di alcuni casi di coronavirus. Si tratta del Liceo Cantonale di Lugano 1, dove una classe &egrav...
28.10.2020
Ticino

Coronavirus in Ticino: la situazione attuale

Il sito del Cantone ha appena fornito l’aggiornamento odierno dei dati sull’emergenza Coronavirus. Alle 8:00 di oggi, mercoledì 28 ottobre, s...
28.10.2020
Ticino

"Solidarietà alle donne dimenticate nella pandemia"

"Solidarietà alle operatrici del settore sanitario: donne dimenticate nella pandemia". È quanto esprime TiSin Donna attraverso un c...
28.10.2020
Ticino

Coronavirus: casi positivi in una casa per anziani e in un istituto per invalidi

Il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) comunica che sono stati registrati alcuni casi positivi all’interno di una casa per anziani del M...
27.10.2020
Ticino