Ticino, 04 settembre 2020

Novazzano, fermato un 26enne armato di coltellino fuori da una discoteca

Balzato agli onori della cronaca per un focolaio di coronavirus, il Montezuma di Novazzano non ha vissuto un weekend proprio felice. Già, perché nella notte di sabato si è registrato anche un massiccio intervento della polizia.
 

Il motivo? Fermare un 26enne visibilmente ubriaco, riporta La Regione. Un giovane che ha cominciato ad andare in escandescenze dopo che gli è stata negata l’entrata

nel locale da parte degli addetti alla sicurezza.
 

Stando a quanto riportato dal quotidiano bellinzonese – che cita testimoni oculari –, sarebbero sei le pattuglie di polizia intervenute a Novazzano il weekend scorso. Il giovane dovrà rispondere di violenza e minaccia contro funzionari, infrazione alla Legge federale sulle armi (aveva con sé un coltellino) e ubriachezza molesta.

 

Guarda anche 

Nessun assalto all'idrossiclorichina ticinese

Nessun assalto di cittadini italiani all’ idrossiclorochina? Non adesso. A smentire quanto riportato stamattina da Repubblica, ovvero che il farmaco che Trump e Bol...
23.09.2020
Ticino

Per i balivi di Berna siamo polli morti da spiumare!

C’era una volta Gesù bambino al quale credevamo tutti. Noi promettevamo di fare i bravi, di ubbidire ai nostri genitori e lui ci portava i regali a Natale. P...
23.09.2020
Ticino

"La restituzione delle riserve in eccesso degli assicuratori malattia diventi obbligatoria"

*Mozione di Lorenzo Quadri al Consiglio Federale Con la seguente mozione si chiede che il CF modifichi l’OVAMal affinché la riduzione delle riserve in esu...
23.09.2020
Ticino

Quarantena di classe non più necessaria alle Medie di Losone

Il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) e il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) comunicano che la classe de...
23.09.2020
Ticino