Opinioni, 07 luglio 2020

"Questa emergenza sanitaria porta con sé un’emergenza economica che ci accompagnerà nei prossimi anni."

La tassa di collegamento è stata introdotta da molti datori di lavoro in molte aziende già a partire dal 2016.

Il primo di aprile di quest’anno il Consiglio di Stato ha emanato un comunicato stampa nell’ambito del quale ha indicato di escludere sin d’ora la possibilità di un prelievo retroattivo della tassa e tantomeno di pretendere l’applicazione della tassa in questo momento di crisi.

Questa emergenza sanitaria porta con sé un’emergenza economica che ci accompagnerà  nei prossimi anni.

A questo punto mi sembra doveroso e legittimo che i vari datori di lavoro o comuni procedano con la restituzione immediata di quanto accantonato preventivamente, per molti lavoratori questa somma potrebbe essere una boccata d’ossigeno in questo momento molto delicato e difficile.
 
Andrea Sanvido
Consigliere Comunale Lega 

Guarda anche 

Il Lugano va, con Bottani in poppa

LUGANO – Evidentemente il KO di Berna è stato solo un episodio. Per carità, perdere in casa dell’YB ci sta, ma è anche vero che la sconfi...
06.12.2021
Sport

L’ex presidente Renzetti: “Paolo, un tecnico emotivo”

LUGANO - L’ex presidente Angelo Renzetti si gode qualche giorno di riposo nella sua Pescara, anche se conta di tornare in Ticino per la sfida odierna fra il Lu...
05.12.2021
Sport

Il leggendario Nummelin riscalda ancora i cuori

LUGANO - Quando Nummy entra in sala stampa viene accolto da un applauso. Qualche vecchio cronista coglie l'occasione per un selfie; altri lo prendono s...
06.12.2021
Sport

Fora-Bertaggia: quando le bandiere non esistono più

LUGANO – Quella che si è chiusa, è e resterà una settimana che i tifosi di Ambrì e Lugano non dimenticheranno tanto facilmente. Non solo...
05.12.2021
Sport