Mondo, 02 giugno 2020

Secondo un rapporto dell'ONU circa 650'000 persone in Libia sono in attesa di raggiungere l'Europa

Circa 650'000 migranti in Libia sarebbero attualmente in attesa di immigrare in Europa attraverso il Mar Mediterraneo, ha rivelato un rapporto dell'Ufficio delle Nazioni Unite contro gli stupefacenti e il crimine (UNODC).

Secondo il rapporto, la pandemia di coronavirus probabilmente influenzerà notevolmente i flussi migratori verso l'Europa ma, allo stesso tempo. la crisi globale causata dal coronavirus ha reso difficile la previsione dei flussi migratori.

"La crisi globale causata dalla pandemia non ha precedenti ed è difficile prevederne l'impatto sul traffico di esseri umani e sul traffico di migranti", scrive l'autore del rapporto, aggiungendo che le ricadute economiche del virus potrebbero far sì che cresca il numero di stranieri che si spostano per trovare lavoro.

Da gennaio, un totale di 3'366 migranti sono sbarcati in Italia, rispetto ai 667 dello stesso periodo dell'anno scorso, secondo il quotidiano italiano Il Giornale che sul rapporto ONU ha pubblicato un articolo. È un aumento di oltre il 400 percento in un solo anno.

"Ciò suggerisce che le restrizioni di viaggio e di movimento causate da COVID-19 non stanno fermando il movimento di persone in fuga da conflitti, violenza e condizioni pericolose e disumane", afferma il rapporto, aggiungendo che i migranti non hanno altra scelta che utilizzare i servizi dei trafficanti di persone .

"Le informazioni provenienti dalla Libia, dove sono attualmente registrati circa 650'000 migranti e rifugiati, suggeriscono che la crisi della salute pubblica di Covid-19 non ha scoraggiato le persone dal tentare di raggiungere l'Europa".

Guarda anche 

Renzetti: “La salvezza? L’Europa era alla portata. 1'000 spettatori agli stadi? Tutti nella stessa barca… ma chi ci aiuta?”

LUGANO – Non c’è davvero mai tempo di annoiarsi in Svizzera col campionato di Super League: archiviato poche ore fa lo spareggio promozione/relegazione...
11.08.2020
Sport

Sbarcò con un barcone in Italia: ora ha fatto piangere l’Inter. La storia di Juwara

BOLOGNA (Italia) – Il primo gol in Serie A – o in qualsiasi altro campionato professionistico – non si scorda mai e sicuramente Musa Juwara difficilment...
07.07.2020
Sport

Il mistero della nuova nube radioattiva nei cieli del nord Europa

A quasi un anno dal diffondersi della nube radioattiva originatasi molto probabilmente dall’esplosione durante un tentativo di recupero di un missile da c...
02.07.2020
Mondo

Leggero aumento della radioattività nell'Europa del nord, "di origine umana"

Finlandia, Svezia e Norvegia hanno registrato negli ultimi giorni livelli insolitamente alti di radioattività, un aumento "innocuo per l'uomo" che, s...
28.06.2020
Mondo