Svizzera, 05 marzo 2020

Misure in favore dei lavoratori anziani “per tagliare l'erba sotto l'iniziativa contro la libera circolazione” (parola di Teletext)

Il Consiglio nazionale ha approvato mercoledì una misura a favore dei lavoratori più anziani. In pratica, chi ha 60 anni o più e non ha più diritto alla disoccupazione avrà diritto a una “rendita-ponte” fino alla pensione. La misura ha come scopo di evitare che questa categoria di persone, per cui è risaputamente difficile trovare un impiego, di finire in assistenza.

Questo provvedimento fa parte di 7 misure che il Consiglio federale vuole mettere in atto per “favorire” la manodopera indigena. Un aspetto interessante è che secondo lo stesso Teletext (che ricordiamo è un media di proprietà della SSR) queste misure vengono introdotte “per tagliare l'erba sotto i piedi all'iniziativa UDC contro la libera circolazione”, iniziativa su cui voteremo il prossimo 17 maggio.

A parte l'inusuale sincerità di Teletext, media generalmente filogovernativo, ci si può chiedere se i lavoratori anziani preferiscano passare gli ultimi anni prima della pensione con una “rendita-ponte” (che sarebbero poi soldi pubblici, quindi è pò come cambiare nome all'assistenza sociale senza cambiare la sostanza) o invece lavorando con un impiego dignitoso senza soffrire della concorrenza dei 512 milioni di abitanti dell'UE che hanno, al momento, lo stesso diritto di loro ad avere un avere lavoro in Svizzera ma con pretese salariali praticamente sempre inferiori di quelle di un cittadino svizzero. La risposta l'avremo, al più tardi, il prossimo 17 maggio.



Guarda anche 

Coronavirus in Ticino: la situazione attuale

Il sito del Cantone ha appena fornito l’aggiornamento odierno dei dati sull’emergenza Coronavirus. Alle 8:00 di oggi, martedì 24 novembre, si cont...
24.11.2020
Ticino

Per Erdogan la Turchia è un paese europeo, "Bruxelles ci dia l'adesione all'UE"

Il Presidente Recep Tayyip Erdogan ha invitato l'UE a mantenere la sua "promessa" e a concedere alla Turchia la piena adesione al blocco. I colloqui per l&#...
24.11.2020
Mondo

Il sacerdote accusato di sequestro di persona e coazione torna a piede libero

In relazione all'apertura di un procedimento penale a carico di un 80enne sacerdote svizzero residente nel Luganese, il Ministero pubblico comunica che il Giudice ...
23.11.2020
Ticino

Brucia il Mulino di Maroggia!

 Sta bruciando il Mulino di Maroggia! Le immagini sono impressionanti. Non si sa cosa sia dovuto l'incendio, che i pompieri di Melide, Lugano e Mendrisio stan...
23.11.2020
Ticino