Svizzera, 18 febbraio 2020

Quasi la metà della popolazione svizzera vive in un'economia domestica indebitata

Fatture non saldate, leasing o ipoteche: oltre il 40% della popolazione svizzera nel 2017 viveva nel in una famiglia con almeno un debito. Le famiglie numerose, i disoccupati e gli stranieri sono le categorie più interessate dal fenomeno.

Le fatture non saldate sono il tipo di debito più comune. Quasi una persona su cinque è colpita, secondo un'inchiesta sul reddito e le condizioni di vita condotta dall'Ufficio federale di statistica (UST) pubblicato martedì.

Le fatture arretrate, le imposte e i premi assicurativi sono i tipi di debito più comuni. Colpiscono rispettivamente il 9,9% e il 7,3% della popolazione. Ma gli arretrati possono anche riguardare l'affitto, gli interessi sulle ipoteche, i pagamenti del prestito, gli alimenti, l'acqua, l'elettricità, il gas, il riscaldamento, le telecomunicazioni o altre fatture.

Le famiglie (25%) sono più colpite rispetto alle famiglie senza figli (11%). E oltre un terzo delle persone che vivono in famiglie con un solo genitore ha affrontato almeno un arretrato negli ultimi 12 mesi.

Dopo gli arretrati di pagamento, sono i contratti di locazione di veicoli (14,6%) che costituiscono i debiti più frequenti. Poi arrivano i debiti con la famiglia o gli amici (10,3%) e piccoli prestiti o prestiti al consumo (9%).

In totale, il 42,5% della popolazione vive in una famiglia con almeno un tipo di debito, il 18,4% con almeno due e l'8% con almeno tre. Quest'ultima categoria è più diffusa nei cantoni di lingua francese e nel Ticino che nella Svizzera tedesca. Le famiglie con almeno tre figli (17%), i disoccupati (15%) o gli stranieri (13%) sono le categorie più interessate dal fenomeno.

Sono anche queste tre categorie che sono spesso oggetto di procedimenti giudiziari. Complessivamente, il 7,6% delle famiglie ha almeno una persona colpita da un precetto esecutivo. Più di un disoccupato su quattro è in questa situazione, così come il 23,8% degli stranieri e il 18,3% delle famiglie numerose.

Guarda anche 

Gli svizzeri (e i ticinesi) rimangono a casa? La risposta di Google

Lo scorso venerdì google ha pubblicato i dati sui movimenti dei suoi utenti in 131 paesi. Come si vede nel grafico sotto, in Svizzera i movimento verso il posto la...
05.04.2020
Svizzera

“Non ho più sintomi, eppure il tampone è ancora positivo”. Moglie e figli sono in Svizzera

ROMA (Italia) – Sono passati circa 10 giorni da quando Nicola Porro, noto giornalista italiano, ha annunciato di aver contratto il coronavirus. Le sue condizioni or...
23.03.2020
Magazine

Arriva l’ufficialità: annullati i nostri Mondiali di hockey!

ZURIGO – Lo si immaginava, lo si supponeva e si attendeva soltanto l’ufficialità che è arrivata in questi minuti: i Mondiali di hockey su ghiacc...
21.03.2020
Sport

Migliaia di svizzeri sono bloccati all'estero

Le vacanze e i soggiorni all'estero di migliaia di cittadini svizzeri si sono rapidamente trasformati in un incubo nelle scorse. Con le restrizioni al traffico aereo ...
19.03.2020
Svizzera