Svizzera, 21 gennaio 2020

Il TAF obbliga la Svizzera ad ospitare migranti che spettano all’Italia

Interpellanza al Consiglio federale

Con alcune sentenze politiche il TAF (Tribunale amministrativo federale) ha deciso di sabotare l’accordo di Dublino.

Il TAF ha infatti stabilito che l’Italia, a causa del Decreto sicurezza bis, non offrirebbe assistenza adeguata alle famiglie di migranti ed ai migranti vulnerabili. Di conseguenza, persone che non hanno diritto a rimanere in Svizzera poiché, in base all’accordo di Dublino, andrebbero rinviate all’Italia, la quale si è oltretutto dichiarata disposta ad accoglierle, resteranno nel nostro paese, evidentemente a spese del contribuente elvetico.

Chiedo al Consiglio federale:
  • Come valuta il CF il sabotaggio dei rinvii Dublino ad opera del TAF?
  • Quali conseguenze avranno, in prospettiva, la sentenze del TAF sul numero di asilanti presenti in Svizzera ed in particolare in Ticino?
  • Quanti milioni costeranno al contribuente elvetico le sentenze del TAF contro i legittimi rinvii in Italia
di famiglie di migranti?
  • Gli altri Stati firmatari dell’accordo di Dublino rinunciano a rimandare i migranti in Italia a causa del Decreto sicurezza bis, oppure si tratta di un andazzo unicamente svizzero?
  • E’ compito del TAF stabilire se l’Italia offra o meno accoglienza adeguata ai migranti?
  • In base a quali elementi concreti, verifiche e sopralluoghi il TAF emette simili giudizi di inadeguatezza?
  • Nella denegata ipotesi in cui l’Italia, a seguito del Decreto sicurezza bis, non offrisse accoglienza adeguata ai migranti, è forse compito della Svizzera porvi rimedio mantenendo sul proprio territorio ed a spese dei propri cittadini richiedenti l’asilo che non sono di pertinenza del nostro paese?
  •  Un eventuale intervento non spetterebbe semmai ad organismi sovranazionali?
  •  
     
    Lorenzo Quadri
    Consigliere nazionale
    Lega dei Ticinesi

    Guarda anche 

    “Il mercatino delle contrade di Losone è morto”

    *Interpellanza Lega Losone Egregio Sindaco, gentili e egregi Municipali, Il mercatino delle contrade è un progetto nato dal basso, portato avanti da arti...
    06.04.2024
    Ticino

    “Ex Caserma: il Municipio ha fallito su tutta la linea”

    *Interpellanza Lega dei Ticinesi Losone Egregio Sindaco, gentili e egregi Municipali, siete stati bravi a riempirvi la bocca di promesse e progetti in merito all&r...
    26.03.2024
    Ticino

    "Le scuole ticinesi boicottano la festa del papà?"

    In alcune scuole del canton Ticino si starebbe boicottando la festa del papà del 19 marzo. È questa l'accusa del granconsigliere Daniele Piccaluga, a no...
    19.03.2024
    Ticino

    Confisca dei beni russi, "si annulli la Conferenza di Pace di Ginevra"

    La confisca dei beni russi approvati dal Parlamento non è compatibile con la neutralità svizzera. Ne è convinto il Consigliere nazionale Lorenzo Quad...
    14.03.2024
    Svizzera

    Informativa sulla Privacy

    Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

    Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

    Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

    Accetto
    Rifiuto