Ticino, 17 gennaio 2020

"Il volantino informativo sulla legittima difesa è distorto"

Non è piaciuto a Giorgio Ghiringhelli l'opuscolo informativo sull'iniziativa popolare "Le vittime di aggressioni non devono pagare i costi di una legittima difesa" su cui saremo chiamati a votare il prossimo 9 febbraio. Secondo Ghiringhelli, le argomentazioni dei contrari presenti nel libretto allegato alle schede contiene un'informazione distorta, scrive Ghiringhelli in una lettera inviata da Ghiringhelli al Consiglio di Stato. 

Per il fondatore del "Guastafeste", primo firmatario dell'iniziativa, l'informazione secondo cui il proposto rimborso spese è "una violazione del diritto federale" non corrisponde al vero. "Il Gran Consiglio infatti, seguendo le indicazioni contenute in due rapporti del suo consulente giuridico, aveva a suo
tempo approvato la ricevibilità dell'iniziativa senza nemmeno un voto contrario" scrive Ghiringhelli. 

"È dunque decisamente tardivo, oltre che scorretto e ai limiti della malafede tirar fuori adesso, dandola per certa, una 'violazione del diritto federale' a un mese dalla votazione popolare e in un opuscolo informativo inviato a tutti i cittadini del Cantone, nell’ovvio intento di indurli a votare contro l’iniziativa" scrive Ghiringhelli, i quale chiede al Consiglio di Stato di emettere "in tempi rapidissimi un comunicato, in cui invita i cittadini a non tenere conto di questa argomentazione" precisando che "la violazione del diritto federale è solo un'ipotesi tutta da verificare". 


Guarda anche 

"L'Islam, fabbrica di squilibrati?"

Ricorre oggi il 21° tragico anniversario dell’attentato terroristico alle Torri gemelle di New York, che causò 2'752 morti e 251 feriti. Da allora ne...
11.09.2022
Opinioni

"Sinistra buona, destra cattiva", per il governo "non è testo di riferimento". Robbiani: "Solita risposta da mena via"

Il libro scolastico criticato per aver dipinto la sinistra in modo positivo e la destra in modo negativo non sarebbe il "testo di riferimento" per l'inse...
02.07.2022
Ticino

Zemmour e i sondaggi: qualcosa non quadra

Fra poche ore si saprà chi sarà lo sfidante di Macron alle elezioni del 24 aprile per la presidenza della Francia. Tutta la stampa francese e internazionale...
10.04.2022
Opinioni

Ecco i vincitori dello “Swiss Stop Islamization Award 2022”

I vincitori della quinta edizione del premio nazionale e internazionale “Swiss Stop Islamization Award”, ideato e organizzato dal movimento politico &ldquo...
22.03.2022
Svizzera