Svizzera, 31 ottobre 2019

Ecotassa per i frontalieri, se ne parla anche in Italia

Da Ginevra a Como passando per il Ticino. Sta facendo discutere anche oltre frontiera la proposta di Patrick Dimier, granconsigliere ginevrino, di tassare le automobili guidate da frontalieri che non hanno a bordo almeno tre persone. La proposta di Dimier era stata riportata, fra gli altri, dal portale Ticinonews e poi ripresa dal Consigliere nazionale Lorenzo Quadri. La proposta di una "ecotassa" per frontalieri non è assolutamente una novità, nemmeno in Ticino, e veniva proposta già molti anni fa dalla Lega dei Ticinesi ma oggi acquisisce nuova linfa con la vittoria elettorale dei partiti ambientalisti e visto il contributo non trascurabile che hanno i frontalieri sul traffico e sull'inquinamento.

Ma in Italia tale misura non è vista come una proposta seria e realizzabile. Per "La Provincia di Como" infatti, che a sua volta ha ripreso Quadri, non sarebbe altro che una "provocazione" e una "boutade". "Dal Canton Ginevra arriva una proposta destinata a far breccia anche in Canton Ticino. Tanto è vero che ieri il consigliere nazionale della Lega dei Ticinesi Lorenzo Quadri ha subito rilanciato" scrive il giornale di oltre frontiera, riferendosi alla proposta di Dimier.

In verità, a parte Quadri, a nostra conoscenza nessuno finora è entrato nel merito della proposta arrivata da Ginevra quindi risulta difficile parlare di una misura "destinata a fare breccia". Anche perchè, anche se approvata a livello cantonale, tale misura si scontrerebbe con le reticenze di Berna e di qualche tribunale superiore che la annullerebbero in quattro e quattr'otto. Piuttosto remota anche la possibilità che la proposta di Dimier venga accolta, essendo Ginevra un cantone decisamente di sinistra che molto difficilmente accoglierà una misura che possa, anche se solo lontanamente, ledere alla vacca sacra della libera circolazione delle persone.

Guarda anche 

Sui tamponi aveva ragione la Lega

E’ da settimane, per non dire mesi, che la Lega batte il chiodo, sia con la Confederazione che con il Cantone, sui test rapidi a tappeto, da svolgere in massa sugli...
17.01.2021
Svizzera

La valanga imminente

Il disastro provocato dalla pandemia sul mercato del lavoro comincia a palesarsi. Ovviamente è solo la punta dell’iceberg. La SECO indica, ad esempio, che a ...
10.01.2021
Svizzera

Lugano bastonato e con le ossa “rotte”

LUGANO – Dopo le brillanti vittorie con cui aveva aperto l’anno, a Davos e in casa col Langnau, il Lugano era atteso a una vera e propria prova di forza negli...
10.01.2021
Sport

"Perchè centralizzare le vaccinazioni in tre centri invece di lasciar fare alle case per anziani?"

Perchè il Cantone centralizza la somministrazione del vaccino in un centro (che poi saranno tre) a Rivera invece di far gestire le vaccinazioni a istituti di pross...
05.01.2021
Ticino