Svizzera, 08 luglio 2019

Giudici federali eletti tramite sorteggio? Si andrà a votare

In futuro i giudici federali verranno scelti tramite sorteggio? L'iniziativa popolare che chiede che i giudici federali siano eletti per sorteggio ha raccolto abbastanza firme e verrà sottoposta al popolo svizzero, riferisce domenica il "SonntagsBlick". Gli iniziativisti si aspettano di archiviarlo entro la fine di agosto con la Cancelleria.

Alla fine di maggio, l'iniziativa "Designazione dei giudici federali tramite sorteggio", o iniziativa per la giustizia, aveva raccolto più di 120'000 firme, il 20% in più del necessario, ha dichiarato il presidente, l'imprenditore Adrian Gasser, domenica sul “SonntagsBlick”. Il termine per la raccolta delle firme dura ufficialmente fino al 15 novembre 2019.

L'iniziativa vuole rendere la magistratura meno dipendente dalla politica partigiana. Oggi, quando vengono eletti i giudici federali, l'Assemblea tiene volontariamente in considerazione la forza elettorale principali partiti. Non è necessario che "gli avvocati che aspirano a questi alti uffici debbano servire a un partito o averlo in tasca per essere eletti grazie al partito e al Parlamento", aveva spiegato Adrian Gasser nel maggio 2018, al momento del lancio dell'iniziativa. E il sorteggio ridurrebbe il coinvolgimento dei partiti.

In pratica, il Consiglio federale nominerebbe una commissione di esperti, i quali dovrebbero valutare i candidati per la posizione sulla base delle loro qualifiche personali e professionali prima di ammetterli al sorteggio. In seguito, fra i candidati prescelti si procede ad un'estrazione in pubblico.

I membri della commissione sarebbero nominati per un unico mandato di 12 anni e sarebbero indipendenti dalle autorità e organizzazioni politiche. Il Parlamento, il governo e il Tribunale federale dovrebbero pronunciarsi sui dettagli.

La "Stiftung für do Prozesse" è stata in parte finanziata dal gruppo Lorze, presieduto fra gli altri da Adrian Gasser (a destra nella foto), trentasettenne turgoviese che è uno delle 300 persone più ricche della Svizzera, secondo una classifica stilata nel 2017.

Guarda anche 

Partenza a tutto gas: la Svizzera è tutt’altra cosa rispetto a Pechino

HELSINKI (Finlandia) – L’incubo della sconfitta subita a Pechino per 5-3, il facile successo ottenuto contro l’Italia, giocando anche a un ritmo molto b...
16.05.2022
Sport

Festa Lugano, Ticino in trionfo: il Crus nella storia

BERNA – “Ci credevo dallo scorso 2 settembre. Questo era l’obiettivo”. Parole e musica di Mattia Croci-Torti che ha così commentato ieri la...
16.05.2022
Sport

Lugano, è tutto vero! La Coppa Svizzera è tua!

BERNA – Era il sogno, neanche tanto nascosto, degli ultimi due mesi. Era l’obiettivo che il Lugano, i suoi tifosi e tutto il Canton Ticino avevano messo nel m...
15.05.2022
Sport

“I nostri anni meravigliosi Malfanti il trascinatore”

LUGANO - Adriano Coduri ha quasi 85 anni e sente gli acciacchi della vita anche se non se ne cura troppo. Risiede sempre a Rancate, il paese in cui è cre...
15.05.2022
Sport