Mondo, 15 giugno 2019

Un terzo dei belgi si sente straniero nel proprio paese

A causa della presenza dell'Islam, il 37% dei belgi che non sono di fede musulmana non si sentirebbe a casa nel proprio paese, secondo una ricerca pubblicata venerdì dai quotidiani Het Nieuwsblad, De Standaard, Gazet van Antwerpen e Het Belang van Limburg.

Queste cifre provengono da un'indagine telefonica condotta dal Pew Research Center, un centro di ricerca americano che fornisce statistiche e informazioni sociali. In totale, sono state interpellate circa 25'000 persone provenienti da 15 paesi dell'Europa occidentale, tra cui 1'500 belgi. L'organizzazione ha valutato le proprie opinioni su, tra l'altro, questioni di religione e migrazione. Il sondaggio è stato condotto da aprile ad agosto dello scorso anno.

Nella ricerca emerge anche come quattro belgi su dieci credono che le persone di fede musulmana vogliano imporre la loro legge religiosa sugli altri. Più di uno su cinque ritiene che molti musulmani sostengono i gruppi estremisti violenti. Si tratta delle percentuali più alti tra tutti i paesi dell'Europa occidentale in cui è stato condotto il sondaggio. Di tutti gli europei intervistati, i belgi sono i più contrari alla migrazione. Quasi la metà degli intervistati ritiene che il numero di immigrati dovrebbe essere ridotto. Tuttavia, non tutte le risposte vanno nella stessa direzione. Ad esempio, i belgi non avrebbero problemi a vedere una persona musulmana stabilirsi nel proprio quartiere (91%) o diventare parte della propria famiglia (77%).

Guarda anche 

In migliaia a Parigi per ricordare il docente ucciso da un rifugiato musulmano

Migliaia di persone si sono riunite a Parigi domenica pomeriggio per una manifestazione di solidarietà per il brutale assassinio di un insegnante per mano di un ri...
19.10.2020
Mondo

Una svizzera uccisa da un gruppo islamico in Mali

Una cittadina svizzera rapita quattro anni fa in Mali è stata uccisa dai suoi rapitori, un gruppo islamico vicino a Al Qaida. Il Dipartimento federale degli affari...
10.10.2020
Svizzera

Al Casinò di Lugano si cercano professionisti

Lugano- Il Casinò Lugano sta per sbarcare nel mondo del gioco online. Ormai mancano davvero poche settimane al lancio del nuovo brand della piattaforma...
25.09.2020
Ticino

L'accoltellamento di Morges era un attentato terroristico, "vendetta contro lo Stato svizzero"

L'autore presunto dell'accoltellamento di Morges (vedi articoli correlati) era sotto osservazione dalla polizia federale per possibili legami con il terrorismo is...
17.09.2020
Svizzera