Mondo, 15 giugno 2019

Un terzo dei belgi si sente straniero nel proprio paese

A causa della presenza dell'Islam, il 37% dei belgi che non sono di fede musulmana non si sentirebbe a casa nel proprio paese, secondo una ricerca pubblicata venerdì dai quotidiani Het Nieuwsblad, De Standaard, Gazet van Antwerpen e Het Belang van Limburg.

Queste cifre provengono da un'indagine telefonica condotta dal Pew Research Center, un centro di ricerca americano che fornisce statistiche e informazioni sociali. In totale, sono state interpellate circa 25'000 persone provenienti da 15 paesi dell'Europa occidentale, tra cui 1'500 belgi. L'organizzazione ha valutato le proprie opinioni su, tra l'altro, questioni di religione e migrazione. Il sondaggio è stato condotto da aprile ad agosto dello scorso anno.

Nella ricerca emerge anche come quattro belgi su dieci credono che le persone di fede musulmana vogliano imporre la loro legge religiosa sugli altri. Più di uno su cinque ritiene che molti musulmani sostengono i gruppi estremisti violenti. Si tratta delle percentuali più alti tra tutti i paesi dell'Europa occidentale in cui è stato condotto il sondaggio. Di tutti gli europei intervistati, i belgi sono i più contrari alla migrazione. Quasi la metà degli intervistati ritiene che il numero di immigrati dovrebbe essere ridotto. Tuttavia, non tutte le risposte vanno nella stessa direzione. Ad esempio, i belgi non avrebbero problemi a vedere una persona musulmana stabilirsi nel proprio quartiere (91%) o diventare parte della propria famiglia (77%).

Guarda anche 

L'UE scrive ai ricercatori svizzeri: "Se volete i fondi, trasferitevi da noi"

La Commissione europea lo scorso 12 luglio aveva annunciato ufficialmente che la Svizzera viene considerata fino a nuovo avviso come un paese terzo non associato al progr...
24.07.2021
Svizzera

Le intemperie in Europa hanno causato almeno 157 morti

Sono almeno 153 le persone morte nelle inondazioni che hanno colpito parte dell'Europa centrale negli scorsi giorni. Il paese che ha pagato il tributo più alto...
18.07.2021
Mondo

L’islamizzazione avanza grazie agli “utili idioti” e ai “collaborazionisti”

La votazione del 7 marzo sull’iniziativa antiburqa ha messo in luce un fatto preoccupante in ottica futura. Quasi la metà dei cittadini ha votato contro l&rs...
14.07.2021
Opinioni

L'Austria mette al bando i Fratelli Musulmani

L’Austria è il primo Paese europeo ad aver bandito la Fratellanza Musulmana, una delle più importanti associazioni dell’islam pol...
14.07.2021
Svizzera