Mondo, 06 giugno 2019

Trump minaccia il Messico, "Dazi se non fermate i migranti"

È sempre più tesa la situazione al confine tra Stati Uniti e Messico, dove non si ferma il flusso di migranti che cercano di raggiungere gli USA. Di fronte all'impossibilità di raggiungere un accordo con il congresso, con i democratici che controllano la camera, il presidente americano Donald Trump sta cercando di mettere pressione sul Messico perchè fermi, o perlomeno riduca, il numero di clandestini che lasciano il paese per gli Stati Uniti. Trump ha infatti minacciato il paese del centroamerica di introdurre dazi doganali sui prodotti importati dal Messico se questi non risolve il problema.

I negoziati di mercoledì fra Stati Uniti e Messico, al
quale hanno partecipato il vicepresidente Mike Pence e il segretario di Stato Mike Pompeo, non ha portato ad un accordo. Riconoscendo progressi nelle trattative, ma "insufficienti", Donald Trump su Twitter è tornato a brandire la minaccia di introdurre, da lunedì prossimo, una tassa del 5% su tutti i prodotti messicani.

I dazi potrebbero poi andare in crescendo fino a toccare il 25% in ottobre. "Non sto bluffando", ha garantito il presidente, malgrado l'opposizione anche di numerosi repubblicani, che temono per le ripercussioni sull'economia nazionale e sulle tasche dei cittadini. Le discussioni riprenderanno giovedì.  

Guarda anche 

La Svizzera accoglie una ventina di migranti dalla Grecia (ma per le ONG non è abbastanza)

Una ventina di richiedenti l'asilo provenienti dalla Grecia sono arrivati in Svizzera nella giornata di sabato. Il loro arrivo fa seguito a un appello lanciato da div...
17.05.2020
Svizzera

Lei non lavora, suo marito neppure. Ma può far venire la figlia dal Marocco

Il Tribunale federale ha ancora una volta annullato una decisione ticinese in materia di immigrazione. Le nostre autorità cantonali avevano negato l’autorizz...
09.05.2020
Svizzera

Centinaia di lavoratori stranieri atterrano a Ginevra con dei voli speciali

Lunedì scorso 141 lavoratori stagionali portoghesi sono atterrati all'aeroporto di Ginevra da Oporto. Il volo charter, operato dalla compagnia Swiss, è ...
09.05.2020
Svizzera

Il giallo del ricercatore cinese ucciso negli USA "a un passo da una svolta sulla ricerca sul coronavirus"

Un ricercatore cinese dell’università americana di Pittsburgh è stato ucciso a colpi di arma da fuoco lo scorso fine settimana in un apparente omicidi...
07.05.2020
Mondo