Mondo, 06 giugno 2019

Trump minaccia il Messico, "Dazi se non fermate i migranti"

È sempre più tesa la situazione al confine tra Stati Uniti e Messico, dove non si ferma il flusso di migranti che cercano di raggiungere gli USA. Di fronte all'impossibilità di raggiungere un accordo con il congresso, con i democratici che controllano la camera, il presidente americano Donald Trump sta cercando di mettere pressione sul Messico perchè fermi, o perlomeno riduca, il numero di clandestini che lasciano il paese per gli Stati Uniti. Trump ha infatti minacciato il paese del centroamerica di introdurre dazi doganali sui prodotti importati dal Messico se questi non risolve il problema.

I negoziati di mercoledì fra Stati Uniti e Messico, al quale hanno partecipato il vicepresidente Mike Pence e il segretario di Stato Mike Pompeo, non ha portato ad un accordo. Riconoscendo progressi nelle trattative, ma "insufficienti", Donald Trump su Twitter è tornato a brandire la minaccia di introdurre, da lunedì prossimo, una tassa del 5% su tutti i prodotti messicani.

I dazi potrebbero poi andare in crescendo fino a toccare il 25% in ottobre. "Non sto bluffando", ha garantito il presidente, malgrado l'opposizione anche di numerosi repubblicani, che temono per le ripercussioni sull'economia nazionale e sulle tasche dei cittadini. Le discussioni riprenderanno giovedì.  

Guarda anche 

Il Patto ONU che cova sotto la cenere

E’ un po’ che non si sente più parlare del patto ONU sulla migrazione, detto anche Global Compact. Quello che 165 Stati hanno sottoscritto nel dicembre...
19.07.2019
Svizzera

La Spagna socialista minaccia i proprietari dell'Aquarius con una multa di quasi un milione di euro per aver trasportato migranti

ll clamore mediatico e da parte della sinistra è stato grande quando l'Italia ha approvato in giugno un decreto in giugno che impone multe alle navi private ch...
18.07.2019
Mondo

A sei anni muore colpita da una pallina da golf

Una famiglia americana è stata vittima di un'improbabile quanto tragico incidente lunedì a Orem, nello Utah. Kellen Hill, un golfista professionale, sta...
18.07.2019
Mondo

Dei corsi di nuoto per i richiedenti l'asilo per far diminuire gli annegamenti

Quasi la metà delle vittime di annegamento in Svizzera sono di origine straniera. Nel 2018 sono state 37 persone a perdere la vita l'anno scorso in laghi e cor...
18.07.2019
Svizzera