Svizzera, 09 maggio 2019

"No a trasporti pubblici con prezzi alle stelle"

In un comunicato trasmesso ai media il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri prende posizione sul paventato rincaro degli abbonamenti e dei biglietti dei trasporti pubblici (vedi articoli correlati). In un'interpellanza inoltrata al Consiglio federale l'esponente della Lega chiede al governo come valuta l'ipotesi di un aumento dei prezzi, in particolare dell'abbonamento generale che potrebbe costare il 10% in più, soprattutto alla luce di un servizio sempre più scadente.

Di seguito il testo integrale dell'interpellanza:

Interpellanza al Consiglio federale

Abbonamento generale: prezzi alle stelle?

Stando a fonti di stampa, le FFS ed altri attori del trasporto pubblico starebbero pensando, per il cambio di orario di fine 2021, ad un massiccio aumento del prezzo dell’abbonamento generale; si parla di un rincaro del 10%. Un sedicente “comitato strategico” reputerebbe infatti il costo attuale dell’AG “troppo conveniente”.


Nel frattempo la qualità del servizio delle FFS si fa sempre più insoddisfacente, specie

sulla linea del Gottardo dove la puntualità è ormai diventata l’eccezione.


Chiedo al lod. Consiglio federale:


- Come valuta il CF l’ipotesi di un aumento del 10% del prezzo dell’AG di seconda classe a fine 2021?


- Una simile iniziativa è conciliabile con una politica di promozione del trasporto pubblico?


- Qual è il giudizio del CF sulla qualità del servizio ferroviario sulla linea del Gottardo?


- E’ accettabile che da un lato le aziende di trasporto pensino ad un aumento massiccio del prezzo dell’abbonamento generale, mentre dall’altro il consiglio federale sta esaminando un piano per la promozione dei mezzi pubblici che prevede ulteriori penalizzazioni e vessazioni ai danni dei già tartassati automobilisti?


Lorenzo Quadri

Consigliere nazionale

Lega dei Ticinesi

Guarda anche 

In gioco non ci sono solo gli aerei, bensì l'esercito

Il 27 settembre, su cinque oggetti in votazione, due sono determinanti per il futuro della Svizzera: l’iniziativa per la limitazione (dell’immigrazione) ed i ...
24.09.2020
Opinioni

"Ditte straniere decidono a quali medici vanno indirizzati i pazienti svizzeri?"

In futuro saranno aziende straniere a decidere a quali medici specialisti saranno mandati i pazienti svizzeri? È ciò che teme il Consigliere nazionale Loren...
21.09.2020
Svizzera

"Accogliere i migranti di Moria significa incoraggiare la distruzione di altri centri profughi"

Il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri in un'interpellanza al Consiglio federale chiede che la Svizzera non accolga migranti dall'isola di Lesbo per "non in...
16.09.2020
Svizzera

Moria: I rossoverdi degli svizzeri se ne impipano, ma per i migranti economici...

Non sta certo a noi togliere le castagne dal fuoco agli eurobalivi incapaci di gestire il caos asilo, che non perdono mezza occasione per discriminarci e per ricattarci&n...
14.09.2020
Svizzera