Ticino, 25 aprile 2019

“Disoccupati e persone in assistenza non paghino la tassa di cancelleria”

Sulla scia di una misura analoga introdotta di recente a Bellinzona, il consigliere comunale di Mendrisio Massimiliano Robbiani, a nome del Gruppo Lega dei Ticinesi, UDC e Indipendenti, chiede che anche a Mendrisio venga introdotto questa misura in modo che la richiesta di documenti non gravi su “persone che vivono già in una situazione di difficoltà e non solo finanziaria”.

Di seguito il testo intero dell'interrogazione di Robbiani:

"Dai media siamo venuti a conoscenza che il Municipio di Bellinzona ha stabilito di non far pagare la tassa di cancelleria ai disoccupati e alle persone in assistenza - scrive Robbiani - L’esenzione dal pagamento della tassa di cancelleria per il rilascio del certificato di domicilio e del certificato di buona condotta, pensiamo che sia un piccolo gesto e un atto dovuto da concedere a chi è in cerca di un nuovo posto di lavoro. Persone che vivono già in una situazione di difficoltà e non solo finanziaria".

Fatte queste premesse Robbiani pone le seguenti domande all'Esecutivo cittadino:
  • Il Municipio di Mendrisio è intenzionato a seguire l’esempio di Bellinzona, ovvero, esonerare dal pagamento la tassa di cancelleria per il rilascio del certificato di domicilio e del certificato di buona condotta per le persone in disoccupazione e per quelle in assistenza?
  • Quante sono state le 2018 le persone disoccupate e in assistenza che hanno richiesto in Comune il certificato di domicilio e il certificato di buona condotta? Quanti fr., in tassa di cancelleria, sono stati prelevati?
  • Quanti sono attualmente i disoccupati di Mendrisio Iscritti all’URC?
  • In che % i disoccupati di Mendrisio, finito il termine della rendita di disoccupazione, finiscono in assistenza?"

Guarda anche 

La docente frontaliera finita nell'occhio del ciclone non insegna più a Mendrisio

Il Decs l'aveva difesa a spada tratta. Ma lei se n'è andata lo stesso. V. G., la professoressa italiana finita nell'occhio del ciclone dopo che parecch...
06.09.2019
Ticino

Alla Supsi più di 100 dipendenti frontalieri

Sono 109 i dipendenti frontalieri della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, vale a dire il 12% del personale. Il dato viene riportato dal Consigli...
31.08.2019
Ticino

Libera circolazione: ancora una volta, la partitocrazia si schiera contro i ticinesi

La Lega dei Ticinesi prende atto, senza nessuna sorpresa, della decisione dei rappresentanti del triciclo euroturbo PLR-PPD-PSS (più partitini al segu...
16.08.2019
Ticino

A2-A13 "Basta ritardi, ci vuole totale chiarezza"

L’USTRA (Ufficio delle strade nazionali) intende stravolgere il progetto generale per il collegamento A2 - A13? Il sospetto è fondato: L’apertura di un...
08.08.2019
Ticino