Svizzera, 11 aprile 2019

Cresce l'opposizione alla tecnologia 5G: Dopo Vaud, anche Ginevra approva la moratoria

Un giorno dopo i loro colleghi di Vaud, i parlamentari di Ginevra hanno approvato una moratoria sull'implementazione del 5G sul territorio del cantone. La mozione approvata mercoledì chiede che si aspetti i risultati di studi scientifici indipendenti prima di procedere con l'installazione dell'infrastruttura necessaria.

"Ci viene detto che la frequenza è quasi la stessa di 4G. Ma il 5G verrà utilizzato per connettere gli oggetti tra loro. L'ambiente sarà sempre più carico di onde elettromagnetiche e nessuno sa se il loro accumulo è dannoso per la salute", ha denunciato il deputato PPD Bertrand Buchs, il primo firmatario della mozione. I parlamentari vogliono anche conoscere l'effetto del 5G sulla fauna selvatica.

Principio di precauzione

/> Discusso urgentemente, la mozione è motivata dal principio di precauzione. "Bisognava approvare la misura per dare un segnale chiaro", ha detto la verde Katia Leonelli. Ma per il Consigliere di Stato verde Antonio Hodgers, responsabile del dipartimento del territorio, è prematuro votare una restrizione preventiva: "Un ritorno in commissione consentirebbe un approccio più scientifico".

Approvato con 58 voti contro 28 no (contrario solo il PLR) e un'astensione, la mozione invita il Consiglio di Stato a chiedere all'Organizzazione mondiale della sanità di condurre studi scientifici indipendenti. A differenza dei loro colleghi vodesi, i deputati a Ginevra non si accontenteranno delle conclusioni del rapporto dell'Ufficio federale dell'ambiente su questa nuova tecnologia.

Guarda anche 

Accoltellamento nella cucina di un ristorante, arrestato un italiano

Un 43enne portoghese è stato gravemente ferito a colpi di coltello, giovedì sera attorno alle 20.30 a Paudex (VD). Al momento dei fatti, spiega la polizia c...
19.06.2021
Svizzera

Italia-Svizzera e quella bomba disinnescata vicino allo Stadio Olimpico

ROMA (Italia) – Ieri sera, ahinoi, il campo ha parlato e ha emesso il suo verdetto chiaro ed inequivocabile: l’Italia è troppo forte al momento per que...
17.06.2021
Sport

A lezione di calcio: Svizzera, così si torna a casa

ROMA (Italia) – Un bel colpo d’occhio da parte dei numerosi tifosi svizzeri sugli spalti. L’urlo di Xhaka per caricare i suoi al termine del nostro inno...
17.06.2021
Sport

“Non fasciamoci la testa e guardiamo in avanti”

LUGANO - Un Mondiale che non si è fatto mancare nulla e che alla fine ha premiato una squadra, il Canada, che ha saputo gettare sul ghiaccio una mentalit&agra...
15.06.2021
Sport