Ticino, 18 febbraio 2019

Ghiringhelli: "Criticato da un giornale che incita all'odio per colpire minoranze e opposizione"

In un comunicato inviato ieri sera ai media Giorgio Ghiringhelli prende posizione, tra le altre cose, su un articolo pubblicato da un giornale turco in cui viene definito "razzista" e accusato di fomentare l'odio verso i musulmani a causa della sua proposta di vietare le preghiere religiose in pubblico.

Accuse che Ghiringhelli respinge al mittente, non solo perchè l'islam non rappresenta una razza, ma perchè il giornale che lo critica sarebbe un giornale vicino ad Erdogan e al suo partito già criticato in passato, assieme ad altri organi di informazione, di incitare all’odio per colpire le minoranze ed i gruppi di opposizione.

Critiche ai media ticinesi

Ghiringhelli inoltre critica i media ticinesi di aver ignorato la sua proposta puntando il dito contro il Caffè e la Regione, testate che non avrebbero minimanente considerato la questione. In particolare il quotidiano di Bellinzona starebbe boicottando Ghiringhelli ignorando "con sconcertante regolarità praticamente tutte le battaglie che il sottoscritto ha fatto sul fronte anti-Islam, non pubblicando le notizie o riducendole al formato di un francobollo".

Il fondatore del "Guastafeste" cita poi, a titolo di esempio, tutta una serie di vicende e comunicati inviati da Ghiringhelli che la Regione non avrebbe preso in considerazione. Ghiringhelli evoca poi la possibilità di lanciare una petizione per rimuovere il direttore del giornale Matteo Caratti, ricordando che i giornalisti si devono attenere “Dichiarazione dei doveri e dei diritti dei giornalisti” e che la Regione, come molti altri giornali, riceve (probabilmente) finanziamenti pubblici per la distribuzione delle copie.

Un sondaggio indica un vasto sostegno alla proposta di Ghiringhelli

Ghiringhelli infine fa notare che un sondaggio pubblicato il 13 febbraio 2019 dalla "Aargauer Zeitung" vede la sua proposta avere un massiccio sostegno popolare. Alla domanda "Siete d'accordo di vietare le preghiere religiose che incitano all'odio e alla discriminazione?" l'87% di chi ha risposto si è detto d'accordo, mentre solo il 13% si è detto contrario.

Oggi il voto in Gran Consiglio

Oggi 18 febbraio il Gran Consiglio deciderà sulla proposta di Ghiringhelli. Secondo quanto emerso finora sui media, la proposta dovrebbe essere respinta con solo alcuni deputati della Lega dei Ticinesi e dell'UDC favorevoli.

Guarda anche 

Ticinowine: Una debole ripresa, ma le incertezze per il futuro restano.

Comunicato stampa  Ticinowine - Mai come quest’anno, ci si è avvicinati alla vendemmia con tante incertezze. Le vendite del 2019 avevano re...
06.08.2020
Ticino

Prima preghiera islamica a Santa Sofia dopo 86 anni

Diverse migliaia di musulmani hanno partecipato venerdì a Istanbul, alla presenza del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, alla prima preghiera dentro e fuori al...
25.07.2020
Mondo

La rivincita delle seconde case in Ticino

L’estate è iniziata, nonostante le grandi incertezze dovute alle misure di sicurezza imposte per combattere la diffusione del Covid-19, cerchiamo di capir...
20.07.2020
Ticino

Per politici e giornalisti il libro Stop Islam di Magdi Allam

Lo scorso anno il fondatore del movimento politico “Il Guastafeste”, Giorgio Ghiringhelli, aveva inviato ai 90 deputati in Gran Consiglio una copia del libro ...
20.07.2020
Svizzera