Mondo, 08 novembre 2018

Geert Wilders: "Dobbiamo avere il coraggio di difendere la libertà d'espressione dall'islam"

In una risposta alla decisione della Corte europea di condannare una donna austriaca a 480 euro di multa per aver definito il profeta islamico Maometto “un uomo dalle tendenze pedofile” (vedi articoli allegati) Geert Wilders ha promesso di difendere la libertà di espressione in un discorso pronunciato davanti al parlamento olandese e pubblicato su YouTube.

Secondo il leader del Partito per la libertà, il verdetto della Corte europea è folle. "Come si può essere condannati per aver detto la verità?".

Wilders, uno dei più famosi critici dell'Islam e che ormai da anni deve vivere sotto stretta protezione a causa delle continue e molteplici minacce da parte di musulmani nei suoi confronti, ha anche affermato che i musulmani in Europa si sentiranno ancora maggiormente legittimati a silenziare i critici della loro religione piuttosto che impegnarsi a rispettare uno dei valori cardine dell'occidente come la libertà d'espressione.

“Centinaia di turchi che frequentano le moschee in Olanda hanno già minacciato di rivolgersi ai giudici per ridurmi al silenzio o di rivolgersi a Twitter perchè mi cancellino dalla piattaforma. Questo è solo uno degli esempi della necessità malata dei musulmani di ridurre al silenzio i critici dell'Islam” ha detto Wilders nel suo discorso.



Wilders sostiene che la libertà di espressione è stata "buttata via" dalla corte e dai giudici. "Ma anche dai politici che hanno aperto i confini negli ultimi decenni, e anche ora, per milioni di musulmani" e "che fanno leggi per mettere a tacere i critici dell'Islam".

Il video del discorso, in olandese sottotitolato in inglese, è disponibile su YouTube cliccando qui.

Guarda anche 

Dimissioni in blocco del governo olandese per uno scandalo di assegni familiari

Il governo olandese guidato dal primo ministro Mark Rutte (nella foto) si è dimesso in blocco venerdì, riportano i media olandesi, a causa di uno scandalo i...
15.01.2021
Mondo

"Il burqa è lo stendardo dell'islam politico e per questo va vietato"

In un comunicato trasmesso ai media, Giorgio Ghiringhelli esprime "soddisfazione" per il fatto che il Ticino ha fatto scuola per quel che riguarda il divieto di...
15.01.2021
Svizzera

"La tassa militare è discriminatoria", la Svizzera condannata dalla CEDU

La Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) si è pronunciata a favore di un cittadino svizzero ritenuto inabile al servizio che si era opposto alla tassa mil...
12.01.2021
Svizzera

Libertà d'espressione, il social network "Parler" chiuso da Amazon e bandito da Apple e Google

Il popolare social network dei conservatori americani, Parler, è stato chiuso lunedì, il giorno dopo che Amazon ha tagliato l'accesso ai suoi server sul...
11.01.2021
Mondo