Sport, 17 agosto 2018

“No al controllo”: i tifosi del Lugano contro il Dipartimento delle Istituzioni

Questo lo striscione comparso pochi minuti fa in Curva Nord per opporsi alla decisione presa in merito al riconoscimento facciale dei tifosi ospiti che diventerà operativo entro marzo 2019

LUGANO – A pochi minuti dall’ingaggio iniziale dell’amichevole casalinga che il Lugano disputerà contro gli austriaci del Dornbirn, dalla Curva Nord si è già alzato un chiaro messaggio rivolto al Dipartimento delle Istituzioni che lo scorso mese di luglio ha emanato il provvedimento relativo al riconoscimento facciale dei tifosi ospiti. “No al controllo”, questo lo striscione apposto nel settore della Cornér Arena adibito al tifo più caldo.

Il Dipartimento delle Istituzioni, ricordiamo, aveva preso questa decisione di videocontrollo facciale dei tifosi per “tutelare in modo più incisivo la stragrande maggioranza dei tifosi, che desiderano assistere alle partite di hockey e calcio in piena sicurezza, accompagnati anche dai propri figli".

A campionato non ancora iniziato, la prima risposta – in ogni caso attesa – del tifo organizzato non si è fatta attendere.

Guarda anche 

Anche a porte chiuse il Casinò Lugano non si ferma.... si passa online!

L’11 marzo il Casinò ha chiuso le sue porte prima per lo “stato di necessità” stabilito dal Canton Ticino e poi per la “situa...
30.03.2020
Ticino

Ora è ufficiale: Linus Klasen saluta il Lugano

LUGANO – Ormai era nell’aria, si attendeva soltanto il comunicato del Lulea e del Lugano, dopo che il suo agente aveva confermato di non aver ricevuto nessun&...
23.03.2020
Sport

Arriva l’ufficialità: annullati i nostri Mondiali di hockey!

ZURIGO – Lo si immaginava, lo si supponeva e si attendeva soltanto l’ufficialità che è arrivata in questi minuti: i Mondiali di hockey su ghiacc...
21.03.2020
Sport

Klasen-Lugano, siamo ai titoli di coda: “Nessuna offerta di rinnovo arrivata, valutiamo altre opzioni”

LUGANO – Con il coronavirus al centro di ogni discorso, di ogni pensiero quotidiano, col coronavirus che sta rendendo sempre più incerta ogni singola giornat...
19.03.2020
Sport