Mondo, 17 agosto 2018

Bomba esplode davanti alla sede della Lega a Treviso

Una bomba è esplosa davanti alla sede della Lega a Villaorba, nella provincia di Treviso. Il fatto è avvenuto probabilmente domenica ma se ne ha avuto notizia solo ieri. Stando a quanto rivela il Corriere della Sera, non ci sarebbero feriti. Un secondo ordigno inesploso era presente, ciò che ha reso necessario l'intervento degli artificieri per disinnescarlo. 

Secondo la polizia il primo ordigno doveva essere una trappola per attirare le forze dell'ordine e i soccorsi sul posto e a quel punto sarebbe dovuta esplodere la seconda bomba, molto più potente della prima. Gli inquirenti seguono la pista anarchica, dopo che l'atto è stato rivendicato da una cellula anarchica locale.

Non sono poi tardate a arrivare le reazioni degli esponenti della Lega. Il segretario della Lega Matteo Salvini ha scritto in un tweet "Cercano di fermarci, ma violenti e delinquenti non ci fanno paura. Andiamo avanti, più forti di prima". E lancia l'hashtag #iononmollo. "Esprimo la mia più ferma condanna per l’attentato alla sede della Lega di Treviso. Si sia trattato di un atto dimostrativo o della volontà di far del male, di ordigni ad alto potenziale oppure no, poco importa: si tratta comunque di un atto gravissimo, esecrabile, speriamo non il primo di una possibile inquietante spirale" ha invece commentato Luca Zaia, presidente della Regione del Veneto.



Guarda anche 

Allo stadio col coltello: in Italia ci è quasi scappato il morto

BOLOGNA (Italia) – Rischiare la vita per una partita di calcio. Rischiare la vita per un pantaloncino lanciato ai propri tifosi da un giocatore. Sembra folle raccon...
10.12.2019
Sport

L'economia tedesca sta arrancando (e anche l'Italia rischia)

Sono mesi sempre più problematici per l’economia della Germania, sempre più fiacca e intrappolata nel circolo vizioso della stagnazione prod...
09.12.2019
Mondo

Leghisti e UDC di Manno condividono da tre legislature gli obiettivi di AMOMANNO!

In occasione dell’assemblea ordinaria del Movimento Amomanno tenutasi presso Casa Porta a Manno lo scorso 20 novembre alla presenza di un folto pubblico, il Preside...
09.12.2019
Ticino

Svizzera e Italia insieme a EURO 2020 e quel Mondiale 1962...

LUGANO – Svizzera e Italia tornano ad affrontarsi nella fase finale di una competizione internazionale. Non succedeva, pensate, dai Mondiali del Cile del 1962....
09.12.2019
Sport