Mondo, 19 luglio 2018

L'Unione europea denuncia l'Ungheria per il no ai migranti e la legge anti Soros

Deferimento dell'Ungheria alla Corte di giustizia per il mancato rispetto delle normative europee su asilo e ricollocamenti. Aperta una procedura d’infrazione per la cosiddetta "legge anti-Soros"

Un deferimento alla Corte europea di giustizia è scattato per il mancato rispetto delle normative europee su asilo e ricollocamenti, inoltre è stata aperta una procedura d’infrazione per la norma che contrasta le attività del finanziere-filantropo Soros, leader dell'ong Open Society.

"La Commissione - si legge in una nota - ritiene che la maggior parte dei problemi individuati non sia stata ancora risolta e, pertanto, ha deciso di portare l’Ungheria davanti alla Corte di giustizia, che è l’ultima fase della procedura di infrazione" aperta nel 2015.

In merito alla procedura d’infrazione per la legge anti Soros, secondo la Commissione Ue la normativa ungherese criminalizza le associazioni che danno sostegno ai migranti e "viola la legislazione sul diritto d’asilo e la carta dei diritti fondamentali dell’Ue".

(Via ilgiornale.it)

Guarda anche 

Il premier libico: "Dalla Libia 800mila migranti pronti a partire per l'Europa se non si risolve la crisi"

Guerra in Libia, mentre sale il bilancio degli scontri (147 morti, 614 feriti e 16mila sfollati) tra le forze del governo di Sarraj e quelle del gener...
18.04.2019
Mondo

Norman Gobbi alla televisione romanda: "Uccidere la libertà degli svizzeri non migliorerà la sicurezza nell'UE"

Il Consigliere di Stato Norman Gobbi era ospite ieri della trasmissione "La Matinale" della televisione svizzera romanda per discutere della modifica delle Legg...
18.04.2019
Svizzera

Accordo quadro, nuove negoziazioni in vista?

Il Consiglio federale potrebbe dover condurre ulteriori negoziati con Bruxelles per migliorare l'accordo istituzionale negoziato con l'UE. Dopo una decisione anal...
17.04.2019
Svizzera

Fischer: “Entusiasmo e dedizione: la ricetta per il successo!”

LUGANO - La domanda che si fanno in molti è questa: riuscirà la Svizzera a trovare finalmente quella continuità di rendimento necessaria per res...
14.04.2019
Sport